SFM nuova stazione Bologna Mazzini

3 Giugno 2013

Una festa di strada con giochi, danza urbana e musica live per coinvolgere i cittadini bolognesi, sensibilizzarli all’uso del treno e promuovere la cultura della mobilità sostenibile. E' stata inaugurata sabato scorso la Stazione Bologna Mazzini, il nuovo tassello del Servizio Ferroviario Metropolitano, gestito dal consorzio CTI formato da Trenitalia e Tper, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna.

La stazione Bologna Mazzini debutta lo stesso giorno dell’inaugurazione della nuova stazione AV Bologna Centrale, con la riapertura dell'ingresso da via de' Carracci e l’interramento dei 4 binari dell’alta velocità, che libereranno il traffico ferroviario in superficie di oltre 130 treni al giorno.

"Con l'inaugurazione della stazione AV e della fermata SFM Mazzini, fortemente voluta dagli enti locali lo stesso giorno, la nostra città si conferma snodo ferroviario nazionale e nel contempo attenta ai pendolari dell'area metropolitana- commenta l'Assessore alla mobilità Andrea Colombo - La fermata Mazzini, infatti, sarà un eccezionale punto d'interscambio ferro/gomma per lavoratori e studenti che si muovono ogni giorno fra città e hinterland, ma anche una nuova opportunità per i bolognesi per arrivare in centro in pochi minuti dai quartieri S. Vitale, Savena e S. Stefano. Il Comune continuerà a investire sul trasporto pubblico su scala metropolitana, grazie ai fondi ex-metrò che permetteranno di realizzare o migliorare altre 6 fermate urbane del SFM, elettrificare 4 linee bus, acquistare decine di nuovi treni e filobus confortevoli e a impatto ambientale zero". 

La stazione Bologna Mazzini si pone come alternativa per la mobilità sostenibile dei residenti dei quartieri Savena, Santo Stefano e San Vitale, e per quelli della provincia. Sono circa 10.000 infatti i bolognesi che vivono nel raggio di 500 metri dalla stazione, 40.000 in un chilometro, circa 78.000 in un chilometro e mezzo. La stazione è servita da diverse linee urbane e interurbane del trasporto pubblico su gomma e si trova lungo la pista ciclabile che collega San Lazzaro con Bologna. Presso la stazione è inoltre presente una postazione di “C’entro in bici”, il servizio comunale di noleggio gratuito di biciclette.

Saranno 25 le corse al giorno verso la stazione centrale, con cadenza ogni mezzora o ogni ora secondo la fascia oraria. Saranno invece 26 le corse che, dopo la fermata di San Ruffillo, porteranno verso l’Appennino, fino ad arrivare a Prato. Nei giorni festivi e di domenica, gli utenti della stazione di Bologna Mazzini potranno contare su 10 corse per direzione. Quando il SFM sarà ultimato, la stazione  Bologna Mazzini avrà un’utenza di previsione di 1.600 viaggiatori al giorno.

 

 

Documenti scaricabili: