Servizi integrativi scuole elementari e medie

10 Giugno 2013

Dal 10 al 28 giugno 2013 è possibile presentare domanda di iscrizione alla refezione scolastica ed ai servizi integrativi per la scuola primaria e secondaria di primo grado per l'anno scolastico  2013/2014. Il bando riguarda refezione scolastica, post scuola nell’orario del pranzo, pre e post scuola nell’orario mattutino e pomeridiano, e trasporto scolastico collettivo.

Le novità introdotte.

Per la refezione scolastica entra in vigore un nuovo sistema tariffario che prevede una quota fissa mensile e una quota a pasto consumato. A questo scopo viene introdotta una nuova modalità automatizzata di rilevazione delle presenze al pasto. Il numero dei pasti addebitati verrà quindi determinato tenendo conto del numero delle assenze del bambino, secondo modalità diversificate per le scuole comunali e per le scuole statali.

Per le scuole comunali la verifica dell'assenza del bambino alla refezione sarà effettuata dagli insegnanti e dai collaboratori scolastici che comunicheranno le assenze della giornata tramite badge associati ai nomi dei bambini in tempo utile per la produzione dei pasti e la consegna alle scuole.

Per le scuole statali la comunicazione dell’assenza dal servizio refezione dell'alunno o di richiesta di dieta in bianco spetta al genitore, che dovrà provvedere tassativamente entro le ore 8.45, in tempo utile per la produzione dei pasti e la consegna alle scuole attraverso tre modalità: 

via web, senza credenziali, collegandosi al portale Scuole OnLine.

via sms 339.9941124.

via telefono 051.2194219, con voce guida.

Per il pre e post scuola mattina e pomeriggio e trasporto scolastico sarà invece possibile rinunciare al servizio anche in corso d'anno, entro il mese di dicembre o entro il mese di marzo, pagando la quota corrispondente ai soli trimestri in cui si è utilizzato il servizio, anche se parzialmente.

La domanda può essere presentata online oppure presso gli Sportelli del Cittadino dei Quartieri.

 

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)