Rigenerazione energetica per 23 edifici ACER

23 Luglio 2014

Sono 23 gli edifici di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) del Comune di Bologna gestiti da ACER che verranno riqualificati, per consumare meno energia, con il progetto “Rig.ener.a”.

Comune di Bologna, Acer Bologna e Università di Bologna-CIRI Edilizia e Costruzioni, hanno firmato un protocollo di intesa per la rigenerazione energetica del patrimonio edilizio pubblico che permetterà di risparmiare fino al 40% di energia. Nel prossimo triennio 23 edifici - 954 appartamenti - saranno oggetto di interventi su impianti di riscaldamento, infissi e coibentazione. 

Il progetto partirà dagli interventi di manutenzione straordinaria già programmati a cui si aggiungeranno quelli di efficientamento energetico, da promuovere con un contratto di performance energetica stipulato con una ESCo (Energy Service Company). Il contratto ha lo scopo di riqualificare il sistema edificio-impianti termico aumentando l’efficienza e diminuendo le emissioni. L’investimento è finanziato in parte, dalla ESCo che si ripaga con i risparmi energetici (ed economici) ottenuti grazie all’intervento di riqualificazione energetica ed in parte dal Comune che coordinerà il progetto e metterà a disposizione, tramite ACER, le risorse finanziarie da investire nel programma, 7,5 milioni di euro in funzione degli esiti piano vendite. 

L'operazione è dunque a costo zero per gli inquilini ed i proprietari interessati per i quali non cambieranno gli importi in bolletta. Al termine dell'ammortamento dell'investimento da parte della ESCo, potranno inoltre beneficiare dei risparmi ottenuti dai minori consumi. 

L'Università svolgerà un’analisi di vulnerabilità sismica degli edifici e una mappatura degli stati di conservazione delle strutture per consentire interventi complessivi di manutenzione e messa in sicurezza. 

Gli edifici sono stati selezionati in base a vetustà, presenza o meno di proprietari, eventuale vincolo della Soprintendenza, impianto centralizzato, presenza di inquilini morosi. La sostenibilità economica dell’intero progetto è invece legata al costo stimato di investimento in riqualificazione, costo previsto dei servizi, consumi energetici, risparmi potenziali ottenibili in bolletta.

Acer Bologna gestirà le attività del progetto e, in particolare, predisporrà, affiderà e gestirà incarichi e gare svolgendo la funzione di stazione appaltante,  coordinando e gestendo l'esecuzione degli interventi.

Università di Bologna-CIRI supporterà inoltre Comune e Acer nei rapporti con gli assegnatari degli immobili per quanto riguarda l'informazione sui nuovi dispositivi instalalti.

Documenti scaricabili: