Refezione scolastica, il Consiglio comunale approva la delibera sul futuro appalto di servizi

16 Marzo 2015
Immagine refezione scolastica

Il Consiglio comunale approva la delibera per l'appalto del servizio di refezione scolastica. Si compie così l'ultimo passaggio per dare il via alla pubblicazione del bando di gara per la selezione di un soggetto a cui affidare in futuro il servizio di refezione. 

Il nuovo gestore si dovrà impegnare ad acquisire da Seribo Srl, società che attualmente gestisce il servizio, personale ed attrezzature per la produzione pasti e a effettuare investimenti nei centri pasto. Grazie a questo meccanismo - cessione di ramo d'azienda - verrà salvaguardata in pieno l'occupazione dei dipendenti di Seribo. Solo quando Seribo sarà svuotata di ogni sua funzione, verrà liquidata.

Soddisfatto il Sindaco Virginio Merola: "Sono soddisfatto per l'approvazione della delibera sul futuro della refezione scolastica, un passo concreto e importante per investire nella qualità del servizio. Abbiamo lavorato per arrivare ad una delibera che potesse raccogliere le istanze delle famiglie e salvaguardasse in pieno l'occupazione, e credo che quello di oggi sia un risultato importante. Ora il nostro impegno sarà massimo per costruire un contratto di servizio che metta al centro innanzitutto la qualità dei pasti per le bambine e i bambini delle nostre scuole, aumenti i poteri di controllo di Comune e genitori, e ci consegni un servizio efficiente come la nostra città merita, già a partire dal prossimo anno scolastico".

Documenti scaricabili: