Pulizia e decoro in centro storico, arrivano 30 nuovi cestini nella “T”

30 Giugno 2018

Potenziamento degli spazzini durante i weekend e 30 nuovi cestini per la raccolta rifiuti nella “T”. Questi i primi due provvedimenti voluti dall’Amministrazione comunale e condivisi con Hera per aumentare la pulizia e il decoro in centro storico, già in vigore da ieri 29 giugno.

Dei 30 cestini per la raccolta rifiuti, 25 sono uguali a quelli già presenti in centro storico, con capienza di 120 litri, struttura in lamiera a bande e posacenere al centro. In particolare, in via Indipendenza ai 24 esistenti ne verranno aggiunti 10; in via Rizzoli, ai 16 esistenti ne verranno aggiunti 5; in via Ugo Bassi ai 24 presenti se ne aggiungeranno 5; in piazza Maggiore, re Enzo e zone limitrofe, ai 21 esistenti se ne aggiungeranno 5. Nella “T” arriveranno infine altri 5 cestini “a palo”, dei tipo classico con posacenere.

I nuovi cestini, più grandi rispetto al passato, non sono ovviamente destinati al conferimento dei rifiuti indifferenziati da parte dei residenti, per i quali esistono servizi ad hoc, ma sono pensati per zone a grande afflusso turistico, con alta presenza di esercizi di vendita di cibo e bevande da asporto.

Dal 2 luglio verrà inoltre potenziato lo svuotamento dei cestini anche nei pomeriggi dal lunedì al giovedì, in aggiunta al fine settimana dove il servizio era già attivo.

Per quanto riguarda invece lo spazzamento sono state raddoppiate le ore di servizio nei weekend, che passano da 12 a 24, e aggiunte 6 ore il venerdì pomeriggio, già da ieri. Rivedremo inoltre in centro storico i grandi tricicli a pedali, che permetteranno agli spazzini di muoversi più agilmente sul territorio, per un'azione itinerante di maggiore efficacia rispetto al passato.

Soddisfatto l’assessore alla Sicurezza e Manutenzione Alberto Aitini: “ L’impegno per una Bologna ancora più bella e più pulita deve essere massimo e condiviso da tutti. Come Amministrazione comunale oggi compiamo il primo concreto passo di un percorso che ci porterà ad avere un centro storico più pulito e vivibile. Inoltre, dal 2 luglio fino a fine anno, insieme a residenti ed esercenti del centro storico, ragioneremo su come migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti”.