Progetto di autorecupero, ancora 4 alloggi disponibili

14 Febbraio 2014

Sono 4 gli alloggi ancora disponibili per i cittadini interessati all'autorecupero di immobili promosso dal Comune di Bologna, in collaborazione con l'Associazione Xenia e il Consorzio abn.

L'autorecupero è un processo edilizio di ristrutturazione di immobili che pone al centro i futuri abitanti degli alloggi che, costituiti in cooperativa e adeguatamente formati, intervengono direttamente nelle opere di ristrutturazione mettendo a disposizione un monte ore lavorativo.
L'obiettivo del progetto è sia l’abbattimento dei costi delle opere, che la formazione di un gruppo affiatato, capace di dar vita a condomini “amichevoli”, in cui la presenza di vicini di casa solidali sostituisca o integri le reti familiari personali.

Il bando promosso dal Comune di Bologna ha già portato alla creazione della Cooperativa di Abitazione “Mattone Solidale”. L'adesione alla cooperativa prevede che gli autorecuperatori siano formati e affiancati da personale qualificato, lavorando nel rispetto delle normative vigenti in termini di sicurezza.

Le unità abitative sono in grado di rispondere a diverse esigenze abitative:

  • via Lenin n. 4/2 - 3 alloggi da 4 persone, costo imponibile 173.980,70 euro + IVA (circa 6.959,23 euro se IVA al 4% “prima casa”);
  • via Roncaglio n.13 - un alloggio da 2 persone, costo imponibile 113.862,48 euro + IVA (circa 4.554,50 euro se IVA al 4% “prima casa”).

I cittadini interessati possono rivolgersi per maggiori informazioni e per partecipare nella selezione all'associazione Xenia, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30 - via M. Polo, 21-23 Bologna

tel 051.6350774 

autorecupero@xeniabo.org

 

Autorecupero

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)