Primo trofeo di nuoto paralimpico a Bologna

27 Aprile 2018
Squadra organizzatori premio nuoto paralimpico foto di gruppo

Il nuoto paralimpico sarà protagonista assoluto nella giornata del 1° maggio, in una competizione interregionale nella piscina del Villaggio del fanciullo. Si tratta del primo trofeo “Due Torri Città di Bologna”, una competizione FINP - Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, organizzato dal gruppo disabili del Dopolavoro Ferroviario, in collaborazione con il delegato regionale FINP Emilia Romagna, Ilario Battaglia.

"Bologna è orgogliosa di questo salto di qualità del nuoto paralimpico bolognese - sottolinea l'assessore allo Sport Matteo Lepore - che è importante sia da un punto di vista agonistico, che per far conoscere alle famiglie l'opportunità di fare sport per le persone disabili".

Un pomeriggio dedicato allo sport che coinvolgerà ben 70 atleti di tutte le società dell'Emilia Romagna i quali incontreranno nelle competizioni atleti delle regioni Marche, Veneto, Lombardia e Abruzzo. Sarà una gara federale e l'organizzazione sarà in grado di convalidare eventuali record personali, e di categoria, ai fini della carriera sportiva di ciascun atleta.

Oltre alla gara federale è previsto un momento dimostrativo dell'attività FISDIR, con atleti tesserati per la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali.

Le gare si svolgeranno al Villaggio del fanciullo nel pomeriggio dalle 13.15 alle 18 circa, a seguire le premiazioni delle varie categorie e specialità. L'evento è stato organizzato grazie al supporto economico di EmilBanca, Granarolo, Dopolavoro ferroviario, stabilimento Felsineo, con la collaborazione di Auser, Comune di Bologna, Cooperativa Dolce.
La rete di partner sta lavorando per realizzare quello che è ancora un sogno: portare a Bologna i campionati nazionali di nuoto paralimpico.