Porto 15. Condividere l'abitare

11 Dicembre 2015

"È finalmente giunto alla sua fase conclusiva il primo cohousing pubblico bolognese per giovani al di sotto dei 35 anni - afferma l'assessore ai Lavori pubblici e alle Politiche abitative - un momento che inseguiamo da tempo e che è in questo momento arrivato!". Entra così nel vivo la realizzazione del primo intervento di questo tipo in città, che propone di sperimentare un nuovo modo di abitare, già molto diffuso nel Nord Europa, nello stabile di proprietà di ASP Città di Bologna di via del Porto 15, nel cuore del distretto culturale della Manifattura delle Arti (che ospita, tra gli altri, il Museo di Arte Moderna e la Cineteca). 

Comune di Bologna e ASP Città di Bologna lanciano un bando per la candidatura di aspiranti coabitanti interessati al progetto Porto 15, una residenza collaborativa per giovani (single, coppie e famiglie) fra i 18 e i 35 anni. La ristrutturazione edilizia dell’edificio è stata avviata, sotto la direzione di Acer, a settembre 2015 con previsione di ingresso dei coabitanti a inizio 2017.

E’ possibile presentare la propria candidatura per la locazione di uno dei 18 alloggi compilando la domanda e rispondendo al questionario presente sul sito www.porto15.it e inviando i documenti richiesti entro e non oltre il 7 marzo 2016.

L’accesso a PORTO 15 avverrà tramite autocandidatura, cui seguirà una selezione risultante dal matching con le tipologie di alloggi disponibili.

I giovani selezionati parteciperanno ad un percorso di progettazione partecipata degli spazi e della comunità, guidato da SuMisura, la società cooperativa responsabile del processo di costituzione e accompagnamento del gruppo dei cohousers.

Il 19 dicembre alle 10.30 presso la sede ASP di via Marsala 7 si terrà la presentazione pubblica del progetto Porto 15 e tutti i lunedì, dalle 16.30 alle 19.30, sempre in via Marsala 7, sarà aperto un o sportello per chiedere informazioni. E' inoltre attiva la mail info@porto15.it.