Sicurezza stradale, nuovo pacchetto di lavori in vari punti della città per tutelare gli utenti fragili

3 Ottobre 2020

Proseguono i lavori di attuazione del Piano della Sicurezza Stradale Urbana: dopo il primo appalto, in esecuzione a partire dai lavori in via Marchetti, lunedì 5 ottobre 2020 parte una seconda tranche di lavoridel valore complessivo di di circa 500 mila euro che il Comune realizzerà nei prossimi 7 mesi.

Il progetto riguarda aree stradali in cui si possono ottenere miglioramenti per la fruizione da parte dell'utenza debole, pedonale e ciclistica, con interventi di riqualificazione stradale, della segnaletica e delle modalità di organizzazione del traffico, partendo dai punti critici a maggiore incidentalità e da quelli segnalati dagli utenti alla Polizia Locale e ai quartieri. 

Si parte lunedì 5 ottobre con i lavori sull'asse viale Gandhi-via Tolmino, all'incrocio con via Piave. Per garantire la continuità dei percorsi ciclo-pedonali, sarà realizzato un nuovo attraversamento ciclo-pedonale con semaforo su viale Gandhi dopo l'incrocio. L'obiettivo è congiungere in sicurezza i due comparti urbanistici posti a nord e a sud dell’asse Gandhi-Tolmino, in risposta alle esigenze di sicurezza di mobilità ciclo-pedonale manifestata dai cittadini della zona. Gli attraversamenti più vicini, infatti, sono attualmente a quasi 600 metri di distanza, all'incrocio con le vie Marzabotto e Timavo. L’intervento si completa con un nuovo attraversamento pedonale su via Piave, per dare continuità ai percorsi pedonali anche sull’asse Gandhi-Tolmino. Il termine previsto per i lavori è il 6 novembre.

I prossimi interventi programmati riguardano:

  • viale Pietramellara all'incrocio con Piazza Medaglie d'Oro;
  • viale Pietramellara all'incrocio con via Don Minzoni;
  • l'incrocio tra via Mazzini e Pelagio Palagi;
  • le rotonde Battaglia di Casteldebole, Bubani e Vigili del Fuoco.

 

Scarica il Piano della Sicurezza Stradale Urbana (file .pdf)