Patto di collaborazione Comunità LGBTI - Avviso pubblico

23 Gennaio 2017
Marcia della pace

Su proposta dell’Assessora Pari opportunità e differenze di genere Susanna Zaccaria, la Giunta del Comune di Bologna ha approvato nei giorni scorsi un atto di orientamento per la realizzazione di un percorso partecipato per la co-progettazione e realizzazione di servizi, progetti e interventi a tutela dei diritti delle persone e della comunità LGBTI.
Nelle linee programmatiche di mandato uno degli obiettivi prioritari delle politiche comunali è infatti quello di caratterizzare Bologna come città accogliente per i cittadini e le cittadine lavorando per le pari opportunità, il contrasto a qualunque discriminazione, i diritti della comunità LGBTI e altre azioni di tutela dei diritti della persona.

Al termine del percorso partecipato sarà sottoscritto il Patto tra l’amministrazione e le realtà associative che aderiranno al percorso, con l’obiettivo di condividere un quadro complessivo di politiche e progetti per i prossimi anni in città. Tutti soggetti interessati potranno partecipare, contribuendo così a comporre la mappa degli spazi e delle attività d’interesse pubblico.

Gli ambiti progettuali sui quali verterà il percorso di co-progettazione sono:
· servizi alle persone come sportelli di supporto psicologico, di consulenza legale, di informazione e orientamento ai servizi sociali e sanitari;
· educazione/formazione come laboratori nelle scuole,  nelle biblioteche, corsi di formazione per famiglie e insegnanti,  per avvocate/i, giornaliste/i, operatori e operatrici sociali e sanitari; supporto a ricercatori, ricercatrici e laureande/i su tematiche LGTBI;
· cultura/socializzazione come centri di documentazione e di aggregazione, organizzazione di festival e di eventi culturali ed artistici; produzioni editoriali, multimediali ed artistiche;

Il 20 gennaio è stato pubblicato l'Avviso pubblico per la formulazione di manifestazioni di interesse a partecipare alla co-progettazione per la definizione di un “Patto generale di collaborazione per la promozione e la tutela dei diritti della comunità LGBTI nella Città di Bologna”, per la realizzazione di servizi, progetti, interventi e azioni sussidiari e complementari a quelli dell'Amministrazione. La scadenza per la presentazione delle manifestazioni d'interesse e le proposte progettuali è previsto per il giorno 8 febbraio 2017.
La fine del percorso di co-progettazione, coordinato dall’Assessora Susanna Zaccaria che coinvolgerà anche altri assessori ognuno per il proprio ambito di competenza, è prevista per il 31 marzo 2017.

La decisione di siglare un Patto di collaborazione permetterà di utilizzare uno strumento di sussidiarietà unico in Italia che definirà le politiche dell’Amministrazione rivolte alla comunità LGBTI attraverso il protagonismo delle varie realtà che operano in tutta la città e in varie sedi.