Patto Comune - Planimetrie Culturali e comunità nigeriana "El Ihsan" per ripulire aree pubbliche occupate abusivamente

12 Novembre 2015

Un Patto di collaborazione con due associazioni del territorio per ripulire aree pubbliche occupate abusivamente. Lo andranno a firmare con l'Amministrazione comunale Planimetrie Culturali e l'Associazione provinciale della Nigeria El Ihsan.

Obiettivo: abbattere i costi degli interventi di pulizia e recuperare la maggior parte del materiale utilizzato dagli abusivi per costruire gli insediamenti.

La collaborazione tra le due associazioni e il Comune di Bologna è già stata sperimentata in due occasioni. La prima, a metà ottobre, ha riguardato la pulizia dell'Area compresa fra viale Felsina e via Guelfa. In 10 giorni sono stati riqualificati 14.600 metri quadrati di terreno, di cui 1.913 direttamente da 8 volontari delle due associazioni.

Inoltre, 10 persone che occupavano abusivamente l'area si sono allontanate volontariamente dopo aver ripristinato i luoghi come li avevano trovati. È stata inoltre ripristinata la recinzione che permetteva l'accesso alle scuole Manfredi Tanari, rotta in 3 punti.

Il secondo intervento è stato messo in campo nei giorni scorsi nell'area demaniale posta tra il fiume Reno e l'Acquedotto Hera/Poligono di tiro di via Agucchi. In 13 giorni sono stati riqualificati 2.000 metri quadrati di terreni occupati. Sono stati impiegati 32 volontari che in 3 ore hanno smantellato 17 strutture abusive.

Inoltre, 27 persone sono state denunciate per invasione di terreni dalle Forze di Polizia del Commissariato di Santa Viola e dalla Polizia Municipale.