Ordinanza sulla qualità dell'aria, nuove disposizioni

4 Dicembre 2015

La nuova ordinanza sulla qualità dell'aria del Comune, che si adegua al Piano Area Integrato Regionale, prevede la revoca della domenica ecologica del mese di dicembre, inizialmente prevista per il 6 dicembre.

L'ordinanza, inoltre, istituisce una deroga alle limitazioni per veicoli appartenenti a persone il cui ISEE sia inferiore alla soglia di 14.000 euro, non possessori di veicoli esclusi dalle limitazioni, nel limite di un veicolo ogni nucleo familiare, e regolarmente immatricolati, assicurati e muniti di autocertificazione. Infine, introduce nuove modalità di adozione delle misure emergenziali in caso di sforamento continuativo per 7 giorni del valore limite giornaliero di 50 microgrammi/m3 di PM10.

L'ordinanza sulla qualità dell'aria è in vigore dal 1° ottobre con le misure per combattere smog e polveri sottili, disponendo lo stop ai mezzi più inquinanti dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e, sempre nella stessa fascia oraria, nelle seguenti domeniche: 4 ottobre, 1° novembre, 10 gennaio, 7 febbraio, 6 marzo 2016.

Lo stop ai mezzi più inquinanti, valido fino al 31 marzo 2016, prevede il blocco della circolazione per tutti i veicoli a motore, eccetto, oltre alla nuova fascia introdotta dalle nuova ordinanza:

- veicoli a benzina omologati Euro 2 e successivi

- diesel omologati Euro 4 e successivi

- veicoli commerciali diesel omologati Euro 3 e successivi

- ciclomotori/motocicli omologati Euro 1 e successivi

In caso di sforamento continuativo del valore PM10 (Smog Alarm) entreranno in vigore ulteriori misure di limitazione alla circolazione. 

Il provvedimento è invece sospeso, oltre che il 6 dicembre, nelle giornate festive di: martedì 8 dicembre, venerdì 25 dicembre, venerdì 1° gennaio, mercoledì 6 gennaio.

Sono sempre esclusi dal divieto di circolazione:

- autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car-pooling) se omologate a quatto o più posti oppure con almeno 2 persone a bordo se omologati a 2/3 posti

- elettrici o ibridi dotati di motore elettrico 

- funzionanti a metano o GPL

- autoveicoli immatricolati come autoveicoli per trasporti specifici ed autoveicoli per usi speciali

Restano valide le deroghe per i veicoli in servizio di emergenza, di manutenzione urgente, per la mobilità degli invalidi e per l’accompagnamento a scuola dei bambini.

Maggiori dettagli sul provvedimento

Liberiamo l'aria

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Pixabay)