Ordigno bellico in zona Pontelungo

17 Agosto 2015

A seguito del rinvenimento di un ordigno bellico risalente al 2° conflitto mondiale, di fabbricazione americana del peso di 100 libbre nell'alveo del fiume Reno in prossimità del Pontelungo, si rendono necessarie operazioni di bonifica a tutela della pubblica incolumità.

Domenica 23 agosto sono previste le operazioni di disinnesco e brillamento dell'ordigno dalle ore 8,30 alle 17. 

Personale della Polizia Municipale in divisa ha consegnato a tutte le persone residenti e dimoranti negli immobili siti nei numeri civici delle vie interessate dalla danger zone, l'ordinanza del Sindaco e sta raccogliendo le segnalazioni di particolari necessità di assistenza.

Tutta la popolazione presente a qualsiasi titolo nella zona di pericolo, da considerarsi in un raggio lineare di 500 metri dal luogo in cui è ubicata la bomba, dovrà allontanarsi a titolo temporaneo e precauzionale, fino al termine delle operazioni. 

Per i cittadini residenti nella zona che hanno necessità, saranno allestiti due punti di accoglienza accessibili dalle ore 7,30 fino a cessate esigenze presso:
- Centro Sportivo Barca - via Raffaello Sanzio 6 
- Centro Sportivo Cavina - via Biancolelli 36.

È inoltre prevista l'attivazione di due presidi sanitari per persone che necessitano di particolare assistenza presso la Residenza Sanitaria Assistenziale “Villa Calvi”  in via Calvi 5 e presso il Centro "Cardinale Lercaro" in via Bertocchi 12.

Nella giornata di domenica inoltre, le Forze di Polizia statali e locali svolgeranno servizi di controllo aggiuntivi nell'area di sicurezza, evacuata per il disinnesco e brillamento dell'ordigno bellico.

In particolare, saranno presenti 16 pattuglie della Polizia Municipale e 3 della Polizia Metropolitana, oltre a quelle messe a disposizione da Carabinieri e Polizia di Stato, per verificare che non siano presenti persone non autorizzate all'interno della danger zone e per evitare eventuali episodi di sciacallaggio o degrado. Sono stati inoltre mobilitati un centinaio di volontari della Protezione Civile coordinati dalla Consulta Provinciale del Volontariato che collaboreranno con le pattuglie già impiegate per la salvaguardia dell'area. Un elicottero della Polizia di Stato inoltre seguirà dall'alto l'intera operazione.

La comunicazione di fine lavori e riapertura della zona di pericolo sarà trasmessa anche attraverso i canali social Facebook e Twitter del Comune di Bologna e su Iperbole.

Per agevolare le richieste di informazioni e di assistenza  da parte della cittadinanza, i centralini dei quartieri Borgo Panigale e Reno saranno a disposizione anche domani, sabato 22 agosto, dalle 8 alle 14. 
Quartiere Borgo Panigale: telefono 0516418211
Quartiere Reno: telefono 0516177898 - 97

I cittadini potranno inoltre inviare richieste tramite e-mail: 
URPBorgoPanigale@comune.bologna.it 
UrpReno@comune.bologna.it 

In vista dell’operazione di brillamento saranno introdotte limitazioni alla viabilità privata e pubblica per tutta la durata dell’operazione che verrà avviata alle ore 8.30 e si concluderà con la deflagrazione controllata. Le deviazioni degli autobus sono consultabili sul sito Tper

In particolare, ad est del fiume Reno non sarà accessibile l’area delimitata dalle vie: Speranza, del Cardo e Agucchi e tutto il tratto di via Emilia Ponente e laterali posto tra il fiume Reno e le vie Speranza e del Cardo. 

Ad ovest del fiume Reno invece non sarà accessibile  il tratto di via Triumvirato e  laterali, posto tra la Rotonda Faccioli e via Emilia Ponente, così come il tratto di via Emilia Ponente compreso tra via Della Pietra e via Triumvirato. Sarà inoltre interdetto l’accesso alle vie: Del Greto e Caboto. 

I percorsi alternativi consigliati nell’area interessata dall’operazione sono i seguenti: 
a nord dell’area si consiglia di percorrere la tangenziale sia per i tragitti in direzione di Modena/Firenze che per quelli  in direzione di San Lazzaro di Savena, mentre a sud dell’area interessata si consiglia di utilizzare viale Togliatti, con possibilità di rientrare su via Emilia Ponente da via della Pietra/Faggiolo, ad ovest del Reno e da via Battindarno, ad est del Reno. 

Per la viabilità da e per l’Aeroporto si consiglia di usare comunque la tangenziale.