"Opera Vintage", sabato 28 settembre la mostra mercato di pezzi unici provenienti dai magazzini del Teatro Comunale

26 Settembre 2019

Dai candelabri della Cenerentola alle sedie del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, fino alla radio e al registratore di cassa della Fille du régiment di Gaetano Donizetti: sono solo alcuni degli oggetti di scena che si potranno trovare esposti in occasione di “Opera Vintage”, la mostra-mercato di “pezzi unici” dai magazzini del Teatro, in programma sabato 28 settembre dalle 10 alle 18 sotto il portico del Comunale di Piazza Verdi.

Un'iniziativa questa che il Teatro Comunale e Confcommercio Ascom Bologna ripropongono in occasione di Bologna Design Week e nell'ambito di Piazza Verdi Village, dopo il grande successo della prima edizione che lo scorso febbraio portò molti bolognesi e turisti in Piazza Verdi per curiosare, ammirare e comprare gli oggetti colorati e curiosi che hanno composto le scene di alcune delle più famose opere del Teatro Comunale.

Tra gli oltre 700 oggetti che saranno esposti e messi in vendita si trovano pezzi di storia del nostro teatro oggi non più utilizzabili per le scene, ma che possono facilemente trovare nuova vita e nuove modalità di utilizzo: insomma un'occasione unica per melomani e collezionisti, ma anche per appassionati di vintage e di arredamento o per chi solamente desidera ammirare questi pezzi e curiosare un po'.

In occasione della mercato il Teatro Comunale offre oltre alle consuete visite guidate anche l'installazione “Questa volta in Teatro”, un progetto immaginifico site-specific a cura di Stile Bottega architettura, realizzato ne foyer Respighi con la partnership del Teatro Comunale e di Bologna Design Week, che reinterpreta poeticamente i portici come spazio pubblico per eccellenza e  palcoscenico di nuove relazioni.

Infine ricordiamo che “Opera Vintage” sarà anticipato, venerdì 27 settembre alle 19 in Piazza Verdi, da un incontro dedicato al tema delle scenografie e al mercato del collezionismo vintage dal titolo “Come le scenografie ritornano nel ciclo di vita dei collezionisti”.

La mostra-mercato è a ingresso libero e durante la manifestazione ai partecipanti sarà distribuita una cartolina promozionale che – se esibita presso la biglietteria del Teatro – darà la possibilità di ottenere uno sconto del 10% sull'acquisto di due biglietti per una delle recite del balletto Cenerentola, in scena dal 28 al 31 dicembre 2019 , nella versione creata dal coreografo Giorgio Madia per il Balletto di Milano su musiche di Gioachino Rossini.

Documenti scaricabili: