One billion rising, torna il 14 febbraio il flash mob contro la violenza di genere

11 Febbraio 2014

Per il secondo anno approda a Bologna One billion rising, il flash mob mondiale voluto da Eve Ensler che coinvolgerà le donne di tutto il mondo per insorgere ballando contro la violenza di genere. Le iniziative si moltiplicano in tante città e lo slogan scelto a Bologna è: Ribelliamoci, liberiamoci, scateniamoci! 

L'appuntamento è per venerdì 14 febbraio alle 17.30 in piazza Nettuno per dare vita al flash mob "Break the chain!" organizzato dalla Casa delle donne per non subire violenza e partire in parata alla volta del Parco della Montagnola. 

Anche questa volta, è previsto un ballo coordinato e l'appuntamento per provare la coreografia è mercoledì 12 febbraio, alle 18,40, al Centro Zonarelli di via Sacco 14.

"L’evento di quest’anno - sottolinea Casadonne nel comunicato di indizione - sarà dedicato al tema della giustizia, a cui le donne anche in Italia hanno difficile accesso. Sappiamo dall’esperienza e da varie ricerche svolte sul campo che le donne denunciano poco e, quando lo fanno, questo non garantisce sufficiente protezione dall’autore dei reati compiuti a loro danno: hanno paura di ritorsioni da parte di chi spesso sa tutto di loro e quindi anche come colpirle; sanno che – invece che indagini approfondite sui fatti – a volte si chiederà proprio a loro di “portare le prove” per essere credute; non hanno soldi per affrontare le spese legali di processi lunghi, dolorosi, con esiti incerti. La risposta delle istituzioni è ancora poco efficace, tanto che mentre gli omicidi totali in Italia continuano a diminuire, i femicidi restano costanti sui 130 circa casi all’anno".

 

(Foto da flickr creative commons)