Nuove opportunità per gli artisti di strada

15 Aprile 2016

Nuove opportunità per gli artisti di strada. Da lunedì scorso sono operative le nuove regole per lo svolgimento dell'attività di artista di strada nel territorio comunale.

Nello specifico, l'arte di strada si può svolgere su tutto il territorio comunale, senza bisogno di autorizzazione. L'arte di strada non si può svolgere invece davanti alle entrate di chiese o edifici di culto negli orari delle funzioni, in prossimità di strutture sanitarie o assistenziali, in prossimità di scuole e biblioteche negli orari di fruizione delle stesse, tra le ore 22 e le ore 9.

Non è possibile inoltre utilizzare strumenti di amplificazione o strumenti di percussione, salvo nelle aree che la Giunta individuerà nelle prossime settimane. Fino ad allora non si potranno utilizzare strumenti di amplificazione o percussione. Il primo incontro di confronto sul tema è in programma per il prossimo 20 aprile. All'incontro parteciperanno i tecnici comunali, i rappresentanti delle categorie economiche e gli artisti di strada. I tecnici comunali terranno anche un incontro separato con l'artista “Beppe Maniglia” a cui saranno proposte localizzazioni e modalità alternative.

Chi non rispetta le regole è passibile di sanzione amministrativa ed è previsto il sequestro amministrativo. Prima della contestazione della violazione l'agente diffida il trasgressore all'interruzione e passa alla sanzione solo in caso di rifiuto.
Per informare gli artisti di strada di questa nuova disciplina nel weekend gli assistenti civici faranno un volantinaggio in tutta la zona del centro storico interessata dall'arte di strada. Per informazioni e aggiornamenti è a disposizione degli artisti di strada anche una mail dedicata artistidistrada@comune.bologna.it