Nasce il "Margherita", per partecipare alla cura del parco

27 Marzo 2013

Anche il più importante polmone verde della città ha bisogno di cure. Nasce a questo scopo il “Margherita”, l'organismo operativo del comitato che ha a cuore la tutela civica e ambientale del più famoso parco bolognese.

Ripulire e migliorare gli arredi, implementare la raccolta differenziata dei rifiuti o individuare intere aree destinate ai picnic sono solo alcuni degli obiettivi da perseguire con un sguardo che si allarga verso più ambiziosi interventi di valorizzazione degli ecosistemi, attività di educazione civica e ambientale fino alle proposte di nuove attività culturali e commerciali.

Un'occasione per riuscire - amministratori e frequentatori, insieme – a proporre e sperimentare modi diversi di gestire il verde come bene comune, non solo per conservare l'assetto storico paesaggistico di un parco che vanta i tratti originali di un giardino romantico, all'inglese, ma anche per  rilanciare una nuova visione strategica con percorsi di studio, ricerca e didattica nei circa 26 ettari di ricchezza naturale proprio “fuori porta”.

Le iscrizioni all'organismo operativo sono aperte a tutti i cittadini tra cui anche i membri di associazioni e di società sportive residenti nel Quartiere Santo Stefano e gli studenti coinvolti nei progetti di acquisizione dei crediti formativi. Chi vuole partecipare come volontario al miglioramento ed al monitoraggio della situazione dei Giardini Margherita ed essere informato su tutte le iniziative del comitato deve solo compilare il modulo d'iscrizione da presentare al Quartiere Santo Stefano.

Maggiori informazioni sul comitato "Margherita".