Master gestione beni confiscati alle mafie

3 Settembre 2013

Scade il 2 ottobre il bando per accedere al Master universitario di I livello in "Gestione e riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre", realizzato dall'Università di Bologna e dalla Fondazione Alma Mater con il patrocinio del Comune di Bologna. L’accesso è riservato a un numero massimo di 40 partecipanti, ed avverrà per selezione sulla base di un colloquio motivazionale e sulla valutazione dei titoli.

Il Master, lanciato per la prima volta lo scorso anno accademico, è stato istituito con l’obiettivo di formare un pool di professionisti che sappiano districarsi nel complesso panorama normativo del settore, occupandosi degli aspetti giudiziari e finanziari della gestione di tali beni, nonché della loro valorizzazione e produttività. E' intitolato a Pio La Torre, il deputato siciliano assassinato nel 1982 e padre della legge che introdusse in Italia il reato di associazione mafiosa e la confisca dei beni come strumento essenziale di lotta e contrasto alla criminalità organizzata.

Univesità di Bologna - Master "Gestione e riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie"

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)

Documenti scaricabili: