Lungoreno, sgomberato insediamento abusivo sotto il ponte dell'asse attrezzato Bologna-Vignola

15 Maggio 2015
operai puliscono sotto il ponte

Ieri pomeriggio, dopo una breve, ma vincente mediazione con alcuni rom che stazionavano da tempo sotto il ponte dell'asse attrezzato Bologna-Vignola sul fiume Reno, è stato smantellato un insediamento abusivo risolvendo in modo efficiente ed efficace il problema di degrado dell'area.

L'insediamento era costituito da 8 ampie strutture di fortuna prevalentemente fatte con cartoni, reti e materassi in cui avevano dimora una dozzina di persone, tutte adulte. L'intervento sotto al ponte, di proprietà del Comune, ha comportato l'eliminazione immediata di tutte le strutture, dei rifiuti e l'immediato trasferimento in discarica. Per prevenire ulteriori e nuovi insediamenti abusivi si è intervenuti con modifiche ambientali dell'area con chiusura di alcuni accessi.

Soddisfatto l'Assessore Riccardo Malagoli che a distanza di nemmeno 24 ore dall'attivazione della sua nuova task force operativa porta a casa il primo risultato nell'ambito delle occupazioni abusive. Un ringraziamento va al Settore Lavori pubblici, al Comando di Polizia Municipale e Commissariato di Polizia S.Viola per il fondamentale e prezioso contributo nel garantire alcune operazioni preliminari all'intervento di bonifica. 

Il Presidente del Quartiere Reno Vincenzo Naldi, che ha seguito fin dall'inizio le fasi dell'operazione, ha chiamato immediatamente il Sindaco per congratularsi del risultato ottenuto a poche ore dall'attivazione.