Via libera alla quotazione in Borsa dell'aeroporto Marconi

29 Giugno 2015
pista aeroporto

Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. ha ottenuto il Nulla Osta della CONSOB al deposito e alla pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione (OPVS) finalizzata all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie della Società sul Mercato Telematico Azionario (MTA) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. e, ricorrendone i presupposti, sul Segmento STAR (il "Prospetto"). Borsa Italiana S.p.A., con provvedimento n. 8078 del 25 giugno 2015 ha inoltre disposto l’ammissione delle azioni ordinarie di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. alla quotazione sul MTA.

Il Prospetto sarà pubblicato e sarà disponibile sul sito Internet del Responsabile del Collocamento e dei Collocatori (come definiti nel Prospetto) e, unitamente all'ulteriore documentazione relativa all'offerta e quotazione, sul sito Internet di Borsa Italiana S.p.A. e su quello di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. www.bologna.airport.it, nell'area investor relation. Copia cartacea del prospetto potrà essere richiesta gratuitamente presso la sede legale di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. (Via Triumvirato 84, Località Borgo Panigale, Bologna) nonché presso il Responsabile del Collocamento e i Collocatori. Dell'avvenuta pubblicazione del prospetto sarà data informativa al pubblico mediante pubblicazione di apposito avviso, ai sensi del combinato disposto dell'art. 31 del Regolamento (CE) n. 809/2004 e dell'art. 9, comma 5, del Regolamento Consob 11971/1999, come successivamente modificato e integrato.

 

Caratteristiche dell’Offerta Globale

L’Offerta Globale ha per oggetto un massimo di n. 14.049.476 azioni ordinarie della Società, corrispondenti al 38,9% (esclusa l’eventuale Greenshoe) del capitale sociale post-Offerta Globale, in parte rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione (per un massimo di n. 6.500.000 azioni) e in parte poste in vendita dagli Azionisti Venditori: Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna e Regione Emilia Romagna (per complessive n. 7.549.476 azioni).

 

L’Offerta Globale consiste in:

- un’Offerta Pubblica di un minimo di n. 2.107.000 azioni, pari al 15% delle azioni oggetto dell’Offerta Globale, rivolta al pubblico retail in Italia, di cui una tranche di massimo n. 825.000 azioni è riservata al Pubblico Indistinto, una tranche di massimo n. 1.054.000 azioni ai Residenti nella Regione Emilia-Romagna e una tranche di massimo n. 228.000 azioni ai Dipendenti della Società.

- un contestuale Collocamento Istituzionale di massimo n. 11.942.476 Azioni pari all’85% dell’Offerta Globale, riservata ad Investitori Istituzionali in Italia e all’estero, con esclusione di Stati Uniti d’America, Australia, Canada e Giappone.

Nell’ambito degli accordi che saranno stipulati per l’Offerta Globale è prevista la concessione da parte della Camera di Commercio di Bologna al Coordinatore dell’Offerta Globale, anche in nome e per conto degli altri membri del Consorzio per l’Offerta Istituzionale, di un’opzione di chiedere in prestito ulteriori massime n. 1.404.948 azioni pari al 10% delle azioni oggetto dell’Offerta Globale.

E’ inoltre prevista la concessione da parte della Camera di Commercio di Bologna al Coordinatore dell’Offerta Globale, anche in nome e per conto degli altri membri del Consorzio per l’Offerta Istituzionale, dell’Opzione Greenshoe per l’acquisto al Prezzo di Offerta di ulteriori massime n. 1.404.948 azioni pari al 10% delle azioni oggetto dell’Offerta Globale.

In caso di integrale esercizio dell’Opzione Greenshoe, il numero di azioni complessivamente collocate nell’ambito dell’Offerta Globale sarebbe di n. 15.454.424 Azioni, per un flottante pari al 42,8% del capitale sociale.

 

Periodo dell’Offerta

L'Offerta Pubblica avrà inizio alle ore 9:00 del giorno 29 giugno 2015 e terminerà alle ore 13:30 del giorno 8 luglio 2015, salvo proroga o chiusura anticipata (per la sola Offerta ai Dipendenti, alle ore 13:30 del giorno 7 luglio, salvo proroga o chiusura anticipata). Il Collocamento Istituzionale avrà inizio il giorno 29 giugno 2015 e terminerà il giorno 8 luglio 2015.

 

Lotto Minimo e Lotto Minimo Maggiorato

Le domande di adesione all'Offerta Pubblica da parte del Pubblico Indistinto dovranno essere presentate esclusivamente presso i Collocatori per quantitativi minimi di n. 1.000 azioni (Lotto Minimo) o suoi multipli o per quantitativi minimi di n. 10.000 azioni (Lotto Minimo Maggiorato) o suoi multipli.

I Dipendenti potranno richiedere invece quantitativi minimi di n. 250 azioni (Lotto Minimo Ridotto per i Dipendenti) o suoi multipli, mentre i residenti nella Regione Emilia-Romagna potranno richiedere quantitativi minimi di n. 1.000 azioni (Lotto Minimo per i Residenti) o suoi multipli.

 

Bonus Share

L’Offerta Pubblica prevede l’attribuzione di Bonus Share in caso di mantenimento continuativo delle Azioni sottoscritte per 365 giorni dalla data di inizio delle negoziazioni delle Azioni in Borsa:

• n. 1 azione ogni 20 Azioni sottoscritte, per Pubblico Indistinto e Residenti;

• n. 1 azione ogni 10 Azioni sottoscritte, per i Dipendenti.

 

Intervallo di Valorizzazione Indicativa

Al fine esclusivo di consentire la raccolta di manifestazioni di interesse da parte degli Investitori istituzionali, la Società e gli Azionisti Venditori hanno individuato, d’intesa con il Coordinatore dell’Offerta Globale e l’altro Joint Bookrunner, un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della Società ante Aumento di Capitale a Servizio dell’Offerta Globale compreso tra un minimo, non vincolante ai fini della determinazione del Prezzo di Offerta, di 130,2 milioni di Euro ed un massimo vincolante di 153,9 milioni di Euro, pari ad un minimo non vincolante di 4,40 Euro per Azione ed un massimo vincolante di 5,20 Euro per Azione, quest’ultimo pari al Prezzo Massimo.

 

La capitalizzazione della Società, sulla base del prezzo minimo dell’Intervallo di Valorizzazione Indicativa e del Prezzo Massimo, in caso di integrale sottoscrizione dell’Aumento di Capitale, ammonta rispettivamente a 158,8 milioni di Euro e a 187,7 milioni di Euro.

Il Prezzo di Offerta, che non potrà essere superiore al Prezzo Massimo, sarà determinato al termine del Periodo di Offerta dalla Società e dagli Azionisti Venditori, sentiti il Coordinatore dell’Offerta Globale e l’altro Joint Bookrunner, tenendo conto tra l'altro delle condizioni del mercato mobiliare domestico e internazionale, della quantità e qualità delle manifestazioni di interesse ricevute dagli Investitori Istituzionali, della quantità della domanda ricevuta nell'ambito dell'Offerta Pubblica, dei risultati raggiunti dalla Società e delle prospettive della medesima. Il Prezzo di Offerta sarà il medesimo sia per l’Offerta Pubblica (ivi compresa l’Offerta ai Dipendenti) sia per il Collocamento Istituzionale.

Banca IMI agirà in qualità di Coordinatore dell'Offerta Globale, Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale, Responsabile del Collocamento e Specialista, mentre Intermonte è Joint Lead Manager e Joint Bookrunner del Collocamento Istituzionale e Sponsor.

I consulenti legali incaricati sono LS Lexjus Sinacta e DLA Piper per Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. e Baker & McKenzie per le banche che coordinano l’Offerta. Reconta Ernst & Young è la Società di Revisione. Lazard è l’Advisor Finanziario dell’Emittente.

La data di inizio delle contrattazioni, indicativamente prevista per il 14 luglio, verrà stabilita con un successivo provvedimento da parte di Borsa Italiana S.p.A. ai sensi del vigente “Regolamento dei Mercati Organizzati e Gestiti da Borsa Italiana”.