"Le tavole dell'arte"

12 Aprile 2016

Si svolgerà giovedì 14 aprile, nell'ambito di “CONCIVES 1116-2016 Nono centenario del Comune di Bologna”, il convegno “Le tavole dell’arte”, un' occasione di confronto con ospiti internazionali, sul complesso e affascinante rapporto tra arte e cibo. La giornata di studio, che vede la partecipazione del sindaco Virginio Merola, è aperta al pubblico e si svolgerà in Cappella Farnese di Palazzo d'Accursio a partire dalle 10 del mattino. Ad aprire i lavori l'assessore alla Cultura e rapporti con l'Università Davide Conte e l'assessore all'Economia e Promozione della Città Matteo Lepore poi, gli interventi dei rappresentanti dell'Istituzione Bologna Musei, dell'Università di Bologna, di Fico Eataly World e di alcune tra le più importanti istituzioni museali italiane e internazionali quali il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, il MoMA di New York, il Victoria and Albert Museum di Londra, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la Galleria degli Uffizi di Firenze, il Museo d'Arte Orientale di Torino, Entretempo Kitchen Gallery di Berlino e infine, in conclusione, la  performance di Panem et Circenses, il duo artistico composto da Ludovico Pensato e Alessandra Ivul che incentra la sua ricerca proprio intorno al tema della cultura del cibo

“Le tavole dell'arte”, promosso dal Comune in collaborazione con Bologna Welcome e con l' Università di Bologna, nasce da un progetto ideato con Villaggio Globale International e CMS-Comunicamente per raccontare, grazie alle esperienze di curatori ed esperti Internazionali, le diverse sfaccettature e gli originali modi di interpretare e di comunicare al pubblico il binomio Arte e Cibo, un concetto di grande significato storico e al contempo di assoluta modernità che nell'immaginario collettivo da sempre identifica Bologna.

Ricco patrimonio storico-artistico e grande tradizione in ambito di cultura enogastronomica contraddistinguono Bologna e la rappresentazione contemporanea della città a livello internazionale passa sempre più attraverso i prodotti di altissimo livello di qualità del suo territorio. Bologna City of Food è ormai una realtà internazionale che lavora ad una vera e propria Food Commission, all’avvio del primo parco Agroalimentare (FICO) e a molte altre importanti iniziative di varia natura sul tema del cibo. Da qui l'esigenza di un workshop operativo internazionale che dia il via al confronto sulle più contemporanee modalità di approccio a i temi connessi all'arte e alla gastronomia, definendo Bologna quale riferimento internazionale in questo ambito.