Le Fiat 500 rosse di Enjoy sono arrivate a Bologna

27 Settembre 2018

Enjoy è arrivato in città: il servizio di vehicle sharing a rilascio libero, realizzato da Eni in partnership commerciale con Fiat e Trenitalia, da oggi circola anche a Bologna. La presentazione del servizio si è tenuta oggi nella Sala Tassinari di Palazzo d’Accursio, con il Sindaco Virginio Merola, l'assessore alle politiche per la mobilità Irene Priolo, il chief refining&marketing officer di Eni Giuseppe Ricci, l'amministratore delegato Fleet & Tender di FCA Emea Stefano Solfaroli e il responsabile partnership commerciali (AV e Lunga Percorrenza) di Trenitalia, Fabrizio Ruggiero. Bologna è la sesta città dopo Milano, Roma, Firenze, Torino e Catania a ospitare il servizio di Enjoy, che ha aderito all’avviso pubblico indetto dal Comune mediante l’agenzia della mobilità SRM, per la diffusione di nuovi servizi di car sharing, con l’obiettivo di ridurre il parco veicoli privato, decongestionare il traffico e migliorare la qualità della vita di chi vive e lavora in città.

"Siamo di fronte a un ribaltamento delle nostre abitudini, dall'auto come possesso all'auto come utilizzo - ha affermato il Sindaco Virginio Merola -. Bologna in questo modo diventa una città più facile e sostenibile".

Il noleggio sarà totalmente gestito via App, dalla prenotazione, all’apertura dell’auto, all’inserimento del pin e fino al termine dell'utilizzo. L’utente potrà visualizzare il veicolo più vicino e prenotarlo con l’applicazione per smartphone (Android, iOS e Windows Phone) o tramite il sito enjoy.eni.com, oppure sceglierne uno libero lungo la strada, ingaggiarlo e iniziare subito il noleggio. L’iscrizione è gratuita e completamente on line.

A Bologna la flotta Enjoy sarà composta da 100 Fiat 500 che potranno essere rilasciate al termine dell’utilizzo all’interno dell’area coperta dal servizio che sarà di circa 15 chilometri quadrati. Le auto avranno libero accesso e transito a tutte le ZTL; in particolare è compresa l’area “T”, ma solo da lunedì e venerdì. Sono escluse corsie preferenziali, aree pedonali e via dell’Archiginnasio. I parcheggi dedicati al car sharing saranno liberi e gratuiti su tutte le strisce blu a pagamento, su strisce bianche comprese quelle riservate ai residenti (sono escluse invece quelle delle colonnine di ricarica elettriche e con disco orario), su strisce gialle solo per i 28 stalli comunali riservati al car sharing (vietati invece su quelli “Io Guido” e riservati TPER), oltre a qualsiasi parcheggio consentito dal Codice della Strada. Su Piazzale Medaglie D’Oro, davanti alla stazione ferroviaria, i parcheggi dedicati si trovano sul lato est dell’anello interno della piazza. Altri 8 stalli sono previsti all’interno di alcune stazioni di servizio Eni, posizionate in zone strategiche e ad alta circolazione automobilistica della città. Tutte le Fiat 500 della flotta attiva a Bologna saranno omologate euro 6 e potranno trasportare fino a quattro persone.

Le tariffe: 25 centesimi al minuto (per i primi 50 km, dopo i quali si applica anche il costo al km di 25 centesimi), oppure tariffa giornaliera 50 euro. Il costo è “all inclusive” perché comprende anche le spese di assicurazione, manutenzione, carburante e parcheggio. Enjoy dà la possibilità di effettuare la “prenotazione estesa” che prevede i primi 15 minuti gratuiti e dal 16° al 90° una tariffa di 10 centesimi al minuto.

A partire da dicembre 2013, le 2.400 Fiat 500 rosse Enjoy e i 50 Doblò Cargo, hanno avuto un impatto significativo nel mondo della sharing mobility con oltre 780 mila clienti già iscritti ed una media di oltre 14.000 noleggi giornalieri. A Bologna sono 800 le persone già iscritte.

Per chiedere assistenza, gli utenti hanno a disposizione un numero verde dedicato, in funzione h24: 800.900.505.