L'Agenda Digitale riparte da 111 progetti

6 Marzo 2013

La rivoluzione digitale di Bologna parte da 111 progetti. Un esercito composto da associazioni, onlus, liberi professionisti, piccole imprese e istituti scolastici che ha partecipato al bando dell'Agenda Digitale di Bologna. Progetti che, seguendo le linee dell'Agenda Digitale (internet come diritto, coinvolgimento della cittadinanza e Smart cities), porteranno a un rapporto più diretto tra il cittadino e la pubblica amministrazione. 

Una commissione vaglierà le 111 proposte, al termine della selezione i principali progetti verranno cofinanziati.

“Un successo straordinario che indica quanto il nostro territorio sia ricco di competenze e idee nel campo del digitale – spiega Matteo Lepore, assessore con delega all'Agenda Digitale – Questi progetti sono l'inizio di una nuova era della cultura digitale della nostra città”.

 

Grafici e dettagli sui progetti sono consultabili sul sito OpenData.