Laboratori di Quartiere, il primo incontro è al Borgo Panigale - Reno

7 Marzo 2018

Con il primo incontro al Centro Bacchelli di via Galeazza, nel quartiere Borgo Panigale – Reno, sono ripartiti i Laboratori di Quartiere. Fino al 14 marzo si terranno incontri in tutti i quartieri della città per fare un bilancio sull’attività del 2017 e presentare quella dell’anno in corso.
Durante le serata, alla quale hanno partecipato circa 70 persone, il presidente di quartiere Vincenzo Naldi ha dato il benvenuto alla ripartenza dei Laboratori di Quartiere.
Il direttore generale del Comune Valerio Montalto è intervenuto per spiegare come il metodo di lavoro portato avanti nei laboratori costituisca uno stimolo anche per modificare alcune prassi amministrative ponendo la rendicontazione e la collaborazione come base senza distinguere i progetti in base a quanto costano. Anche un progetto del valore di 150 mila euro, come sono quelli del bilancio partecipativo, rappresenta, infatti, per il metodo con cui è stato elaborato, un valore molto più grande che è quello stabilito dalla relazione con i cittadini.

Ha preso parola anche uno dei cittadini che hanno co-progettato il progetto vincitore del bilancio partecipativo per il quartiere Borgo Panigale – Reno: "Il sogno delle ciclabili città-campagna" che prevede il completamento delle piste ciclabili tra Villa Bernaroli, Borgo Panigale e il centro città. Ha spiegato che “quella dell’anno scorso è stata l’opportunità per realizzare un sogno nel cassetto che il gruppo di cittadini aveva da anni". Durante il 2018 i progetti verranno infatti cantierizzati proprio quando verrà lanciata la nuova "campagna elettorale". L'anno scorso sono stati quasi 15 mila i cittadini che hanno votato per il bilancio partecipativo, nella prima consultazione online della storia dell'Amministrazione comunale.
Michele D'Alena dell'ufficio Immaginazione civica dell'Urban Center ha spiegato che quest'anno si partirà prima rispetto al 2017, per poter affrontare ancora meglio il percorso complessivo che prevede i laboratori veri e propri fino all'estate e, da settembre, l'avvio della "campagna elettorale" per i progetti. Come l'anno scorso l'Amministrazione individuerà, per le proposte del bilancio partecipativo, zone specifiche in ogni quartiere.
La serata è proseguita con una prima azione rivolta ai cittadini che hanno partecipato. Sono stati invitati a condividere contenuti e strumenti della prossima campagna di comunicazione e di segnalare i propri luoghi del quartiere: l'obiettivo è integrare le tante mappe in uso da parte del Comune, per esempio quella sulla fragilità , con una realizzata dal basso con i cittadini. Mercoledì 7 marzo il percorso dei Laboratori di Quartiere continua in zona Corticella, al Quartiere Navile, dalle 17.30 alle 19.30 in Sala Centofiori.

Documenti scaricabili: