La Strada del Jazz 2016

14 Settembre 2016

Un format culturale e di promozione turistica sta alla base del La Strada del jazz fin dalla prima edizione: occupare con jazz diffuso il centro storico della città, dal salotto del Quadrilatero, ai portici di Strada Maggiore, alle cantine e ai locali del jazz, ai nuovi luoghi di aggregazione come il Mercato di Mezzo, alle piazze del centro con i palchi dei concerti.

Al tempo stesso, l'iniziativa arricchisce la città della sua memoria storica come città del jazz, dedicando ogni anno le stelle sul selciato delle vie Orefici e Caprarie a musicisti locali e internazionali che hanno tenuto concerti in città.

Per la sesta edizione, in programma dal 16 al 18 settembre, le Stelle della grande tradizione del jazz a Bologna saranno dedicate a due grandi artisti internazionali: Dexter Gordon e Cedar Walton. La terza stella sarà invece un omaggio a Nardo Giardina, l'ideatore della Doctor Dixie Jazz band da poco scomparso, che ha personificato il jazz a Bologna. Ospite speciale sarà Renzo Arbore, che scoprirà le stelle con Luca Carboni e si esibirà in una performance con la Doctor Dixie, sabato alle 21,30.

Da non perdere il tributo a Dexter Gordon dell'Ensemble Strada del Jazz Quertet, sabato alle 18 sul palco in via Rizzoli, cui seguirà, alle 20, il tributo a Cedar Walton del Piero Odorici Quartet.

La Strada del Jazz è promossa dall’associazione il Quadrilatero e Comune di Bologna con il supporto di Bologna Welcome, con il sostegno delle Fondazioni Bancarie, di Confcommercio Ascom e dei commercianti del Quadrilatero che aderiscono con le aperture serali degli esercizi. Sabato fino alle 23,30 negozi aperti per la Notte bianca del Jazz anche in Strada Maggiore.