Io leggo, tu leggi, egli legge...Ecco il "Festival dei lettori"

11 Aprile 2013

Curioso, attento, preparato e appassionato ecco il ritratto di chi frequenta un gruppo di lettura, uno dei tanti ospitati nelle biblioteche, nelle librerie o attivi in rete attraverso blog e socialnetwork. Gruppi liberi e aperti a tutti, formati da  lettori, ex lettori, neo lettori, lettori curiosi, nostalgici, sperimentali o compulsivi;  insomma da persone che amano ritrovarsi a parlar di libri e delle emozioni che hanno provato leggendo. 

A loro è dedicato il "Festival dei lettori", fino al 21 aprile in 11 biblioteche di quartiere. Protagonisti i gruppi di lettura chiamati in qualità di esperti, organizzatori, intervistarori, forza propulsiva e vitale attorno alla quale nasce il programma di questo festival che è, prima di tutto, una grande festa della lettura. Licia Giaquinto, Valerio Varesi, Loriano Macchiavelli, Grazia Verasani e Marco Missiroli, sono solo alcuni degli scrittori che hanno aderito con entusiamo e che incontreranno  il pubblico nei giorni del festival. 

 Un festival questo che nasce direttamente dall'energia dei gruppi di lettura e dalla volontà dei molti bibliotecari che li ospitano nelle loro biblioteche, un evento che predilige la periferia, che si allarga a macchia d'olio nelle biblioteche del territorio, luoghi periferici, appunto, con al centro i lettori. 

Il programma del festival

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)