Iniziative per ricordare l'elezione di Francesco Zanardi, Sindaco del pane

11 Luglio 2019

Tornano le iniziative organizzate da Aics per la 105° ricorrenza dell’elezione di Francesco Zanardi, ricordato come Sindaco del pane, a Sindaco di Bologna. Lunedì 15 luglio dalle 7.30 alle 14 è organizzata la consueta vendita di pane e raviole nel Cortile d’Onore di Palazzo d’Accursio, in collaborazione con l’associazione Panificatori di Bologna. Il ricavato sarà devoluto all’associazione Giovani Diabetici.

Quest'anno ricorre anche il centenario di un gesto di solidarietà concreta dal forte valore simbolico, voluta da Zanardi: a fine dicembre 1919, un treno speciale partì per l'Austria, con a bordo una delegazione di autorità, tra le quali lo stesso Sindaco, e personale sanitario ed educativo. L'obiettivo era di portare e accogliere a Bologna 640 bambini austriaci denutriti e malati per le privazioni della Prima Guerra Mondiale. Oltre a Bologna, all'iniziativa aderirono anche i Comuni di Reggio Emilia e Ravenna, che dal primo gennaio 1920 accolsero per qualche tempo i bambini viennesi, "i 640 piccoli nemici", fornendo cibo, cure mediche e istruzione e dimostrando come la solidarietà umana travalica i confini e gli steccati ideologici.

Per ricordare questo gesto il maestro burattinaio ha creato il personaggio di Kartofen, a rappresentare uno i questi bambini che dialogherà con il Sindaco Zanardi nel nuovo spettacolo “Zanardi e Kartofen”, in anteprima lunedì 15 luglio alle 10.30, sempre nel Cortile di Palazzo d'Accursio, per tutti i bambini. Lo spettacolo, che vuole trasmettere un'idea di fratellanza umana, vedrà i protagonisti dialogare con Fagiolino, Balanzone e Sganapino e verrà poi riproposto a settembre al Baraccano e poi nelle scuole, facendo entrare Kartofen a pieno titolo nel repertorio dei burattini tradizionali bolognesi.