Il restauro innovativo di Sala Urbana

6 Giugno 2013
Premiato il recupero della Sala Urbana

Sono già in corso i lavori di manutenzione straordinaria di Sala Urbana, una delle più belle sale delle Collezioni Comunali d'Arte di Palazzo d'Accursio, chiusa dal 2006 a causa dello stato di avanzato degrado.

 

L'intervento, oltre al rifacimento del manto di copertura, prevede la sostituzione degli infissi di legno ormai completamente degradati, un nuovo impianto di illuminazione e, in un secondo momento, il restauro delle decorazioni pittoriche in tutta la sala.

 

I lavori in Sala Urbana si inseriscono in un ampio progetto europeo volto all'efficientamento energetico degli edifici storici vincolati. E proprio nell'ambito di questo progetto, Il Comune di Bologna ha individuato Palazzo d'Accursio quale caso di studio per la sperimentazione di nuove tecnologie volte a migliorare le condizioni di benessere termoigrometrico dell'intero edificio, puntando su una riqualificazione energetica rispettosa dei principi di conservazione che un edificio di interesse storico artistico impone.

 

Il tutto guidato da un team dell'Università di Bologna che, in sinergia con i tecnici dell'Amministrazione e la collaborazione di esperti nel campo della conservazione, ha effettuato sull'area interessata indagini accurate e non distruttive che hanno portato alla stesura dell'attuale progetto di restauro. Un restauro innovativo, sia per le pocedure progettuali che per le proposte tecnologiche, che include l'aspetto del risparmio energetico.

 

Nuova copertura ventilata, infissi altamente performanti in grado di proteggere le preziose decorazioni dai raggi solari e di raffrescare l'aria senza ricorrere all'uso di condizionatori anch'essi dannosi per gli affreschi e infine una nuova illuminazione  led non invasiva e ad alto risparmio energetico, così Sala Urbana accoglierà i visitatori al termine dei lavori, previsto per la primavera del 2014.