Il Comune stanzierà 600.000 euro a favore delle politiche per la casa

3 Settembre 2017

Il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha deciso che entro la fine del mese apporterà una variazione di bilancio per consentire lo stanziamento di 600.000 euro a favore delle politiche per la casa, in particolare a sostegno delle famiglie e delle giovani coppie che, per ragioni di reddito, abbiano difficoltà a pagare l'affitto. La scelta del Sindaco è essenzialmente determinata dalla necessità di attivare nuove forme di sostegno per chi vive in affitto presso privati, dopo che lo Stato ha deciso di non finanziare più il Fondo sociale per l'affitto che interveniva proprio in queste circostanze.
I fondi che il Sindaco potrà mettere a disposizione di giovani coppie e famiglie in difficoltà provengono dal finanziamento governativo che il Comune di Bologna ha ottenuto grazie alle buone pratiche messe in atto nell'accoglienza dei profughi. La decisione di destinare questi 600.000 euro alle politiche per la casa il Sindaco l'ha presa di concerto con l'assessore al Welfare, Luca Rizzo Nervo, il quale spiega che altri 102.000 euro del finanziamento statale andranno, come previsto, al programma di mediazione culturale e sociale, in particolare nell'area dell'hub di via Mattei e della Croce del Biacco.