Il 10 e 11 maggio tornano le Miniolimpiadi a Villa Pallavicini

6 Maggio 2019

Sono giunte alla XVI edizione le Miniolimpiadi, la manifestazione ludico-sportiva per promuovere la pratica dello Sport, organizzata dai volontari dall’associazione Nuova Agimap e Antal Pallavicini, in programma il 10 e 11 maggio a Villa Pallavicini, in via Marco Emilio Lepido. L'edizione 2019 viene dedicata al Cuamm – Medici con l’Africa, la cui sezione bolognese è appena nata, ed è coinvolta come partner annuale di solidarietà.

Le Miniolimpiadi erano davvero “mini” quando ebbero inizio in via Montello, nel cortile delle Scuole Maestre Pie, negli anni Settanta. In passato le competizioni, sia pur a regola d’arte, avvenivano, infatti, tra classi della stessa scuola e il numero dei bambini e ragazzi non superava qualche centinaio, ma l'invito a partecipare alla festa dello sport è stato allargato dalle scuole paritarie a quelle statali di Bologna, spingendosi anche fuori regione, tanto che oggi si contano oltre 40 istituti iscritti, circa 4 mila partecipanti e oltre 10 mila visitatori. Una grande festa di sport e coesione sociale, esempio unico di collaborazione tra scuola, istituzioni e famiglie nella formazione e crescita dei ragazzi.

L’obiettivo delle Miniolimpiadi, patrocinate da Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana, Chiesa di Bologna, Ufficio Scolastico Regionale, Coni Point Bologna, Comitato Italiano Paralimpico, Confcommercio Ascom, Croce Rossa Italiana, Policlinico Sant'Orsola, Azienda Usl di Bologna e Tper, è quello di educare i ragazzi attraverso i valori dello sport.

Si inizia venerdì 10 maggio con le scuole secondarie di secondo grado, si sfideranno istituti in varie discipline sportive: calcio, basket, volley, nuoto, corsa campestre e lancio del vortex.
Sabato 11 maggio, a partire dalle 9, la cerimonia di apertura con la sfilata di tutti gli atleti, scuola per scuola, davanti al palco delle autorità. Poi partiranno i giochi, svolti per classe senza il carattere competitivo, tutti i bambini riceveranno la medaglia d’oro di partecipazione. Le quinte classi della scuola primaria parteciperanno ad un gioco extra: il Trofeo del Netturbino, che consisterà nella raccolta di tutti i rifiuti eventualmente abbandonati sul campo di gara in un determinato arco di tempo. Vincerà la classe che ne raccoglierà di più. Alle 12.30, il lancio dei paracadutisti, mentre per tutta la giornata saranno attivi punti di ristoro all’interno del Villaggio Miniolimpico, costituito dagli stand di partner e del mondo del no-profit del territorio.
Agimap Italia Onlus quest’anno ospiterà per tutto il weekend, nelle strutture ricettive di Villa Pallavicini, un gruppo di bambini della scuola terremotata di Arquata del Tronto e i loro genitori. Per la sedicesima volta, inoltre, le Poste Italiane proporranno uno speciale Annullo filatelico, che si potrà ritirare presso lo stand dedicato.

L’edizione 2019 potrà avvalersi della partnership della Uefa, tramite il progetto #tifiamoeuropa, legato alla fase finale dei campionati europei di calcio Under 21 che si terranno anche a Bologna e del supporto tecnico di Scuola di Sport 5 Cerchi, CSI Centro Sportivo Italiano – Comitato di Bologna e dell'associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia di Bologna. Per seguire l'evento sui social, #Miniolimpiadi2019 è l’hashtag ufficiale.