Gli itinerari bolognesi per la XIII Giornata nazionale del Trekking urbano

17 Ottobre 2016

Lunedì 31 ottobre 53 città, guidate da Siena e con Bologna come partner storico, proporranno percorsi tra arte, cultura, spiritualità e fede: è la XIII Giornata Nazionale di Trekking urbano, dedicata al Giubileo in coincidenza con l’anno del Giubileo della Misericordia.

Un'edizione comunque bilanciata tra sacro e profano, che vede l'adesione di 17 regioni e 53 Comuni tra cui Bologna, che come sempre estende l'appuntamento a tre giorni con escursioni in città, nel territorio metropolitano e in lingua inglese per i tanti turisti ormai affezionati a questo evento, il 29, 30 e 31 ottobre.

"I percorsi del trekking urbano sono pensati per far scoprire la città ai nuovi visitatori che sempre più numerosi scelgono Bologna, ha ricordato Matteo Lepore, assessore alla Promozione della città, ma anche per farla riscoprire ai bolognesi in una prospettiva inedita e spesso sorprendente. Un'iniziativa importante che Bologna accoglie ogni anno e fa sua".

Il programma 2016 di Trekking Urbano Bologna propone 35 percorsi gratuiti (alcuni con replica per un totale di 57 itinerari) di cui 4 fuori città e 3 in inglese. Come da tradizione, i percorsi sono alla portata di tutti: grandi e piccoli, trekker allenati e semplici camminatori, appassionati di arte e storia, cittadini e turisti, con particolare attenzione all'accessibilità, grazie alla collaborazione con l'istituto Cavazza.

Tra le tante proposte, Bologna partecipa al percorso nazionale Santi e pellegrini sulla via di Roma. Già nell’antichità Bologna era un importante crocevia lungo la strada per Roma. Da semplice tappa per la sosta dei pellegrini diventa a sua volta meta. Non poteva mancare, poi, Il cammino di San Luca: il santuario, simbolo della città, verrà raggiunto attraverso il suo storico percorso porticato. 

Per facilitare la scelta, tutti i percorsi si possono consultare sul sito di Bolognawelcome  e fin da ora, qualora si verificasse come gli anni scorsi che dopo poche ore le prenotazioni risultino sold out, consigliamo comunque di controllare il sito o di telefonare, poiché cancellazioni dell'ultimo momento sono sempre possibili.