Giorno della memoria 2016, tutte le iniziative

22 Gennaio 2016

Anche quest'anno, nel 16° anniversario dell'istituzione del 27 gennaio come 'Giorno della memoria' grazie alla legge n.211/2000, tantissime sono le iniziative promosse dal tavolo istituzionale, che unisce Comune, associazione ANED (ex deportati politici nei campi nazisti), ANEI (ex internati), Comunità Ebraica di Bologna, Fondazione Museo Ebraico, Istituto Parri, Università e Ufficio scolastico regionale, Fondazione del Monte, la Regione Emilia-Romagna, la Città metropolitana Bologna, il Comitato Provinciale Resistenza e Liberazione Bologna.

Si parte dalle celebrazioni ufficiali passando per liniziative organizzate dal Museo Ebraico tra cui la mostra "Bologna 1961. I mondi di Primo Levi" e la proiezione del film-documentario "L'interrogatorio. Quel giorno con Primo Levi" di Alessandro e Mattia Levratti, Ivan Andreoli e Fausto Ciuffi.
E poi ancora, la mostra fotografica a Palazzo Malvezzi, frutto della collaborazione fra la Maison d'Izieu e l'Istituto storico di Modena dedicata a 44 piccoli rifugiati nella casa di Izieu, a pochi chilometri dal confine tra Francia, Italia e Svizzera. Presso la sede dell’Assemblea legislativa resterà invece allestita, fino al 26 febbraio, la mostra a cura del Mémorial de la Shoah di Parigi "I genocidi del XX secolo". Molte altre le proiezioni, le mostre, i momenti di approfondimento storico e le iniziative nelle biblioteche e nei quartieri.

Lunedì 25 gennaio a Palazzo d'Accursio, si è tenuta la seduta solenne del Consiglio comunale di Bologna. Dopo il saluto della presidente del Consiglio comunale Simona Lembi, sono intervenuto Sergio Della PergolaAdachiara Zevi . Ha concluso la seduta il Sindaco Virginio Merola. Hanno partecipato anche gli studenti dell’IIS Crescenzi Pacinotti, del Liceo Leonardo Da Vinci e dell’Istituto Mattei.

Mercoledì 27 gennaio sarà inaugurato, nella nuova area tra via Carracci e via Matteotti, il Memoriale della Shoah, progetto realizzato dalla Comunità Ebraica di Bologna con il supporto della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Bologna, della Fondazione del Monte, dell’Ordine degli Architetti di Bologna e delle istituzioni locali ed internazionali.

Altre iniziative si svolgeranno nei quartieri Borgo Panigale, NavilePorto e Savena.