Gara del gas, i vantaggi per cittadini e imprese

12 Settembre 2013

Prove generali di Città Metropolitana per Bologna e i Comuni appartenenti ai due Ambiti territoriali di area vasta per la distribuzione del gas naturale. Entro marzo 2014 i 59 comuni degli ambiti Bologna 1 e Bologna 2 indiranno insieme una gara unica per l'affidamento del servizio sui rispettivi territori.  

Questa procedura consentirà a cittadini e imprese di risparmiare sulla bolletta, assicurerà una migliore qualità e sicurezza del servizio, un efficientamento e potenziamento delle reti, e l'introduzione di innovazioni tecnologiche e ambientali.

Soddisfatta la vicesindaco Silvia Giannini:  "Da subito i Sindaci dei Comuni appartenenti ai due Ambiti hanno convenuto sull'opportunità di accorpamento degli Ambiti stessi, per ottenere economie di scala e consentire un intervento omogeneo e coordinato nell'area metropolitana di un'attività importante come la distribuzione del gas, soprattutto per quanto riguarda gli interventi infrastrutturali, la manutenzione e la sicurezza delle reti. La gara unica produrra quindi dei vantaggi per i cittadini e garantirà sicurezza e manutenzione dell rete. I Comuni inoltre risparmieranno sugli alti costi che una procedura di questo tipo comporta". 

A settembre 2013 i Comuni stanno avviando o hanno già avviato l'iter per l'approvazione, in ciascun Consiglio comunale, della delibera che prevede:

  • l'unificazione dei due Ambiti, e dunque l'indizione di una gara unica;
  • l'attribuzione al Comune di Bologna della funzione di stazione appaltante;
  • l'approvazione di una Convenzione, allegata alla delibera, che regola i rapporti fra i Comuni ed esplicita le deleghe conferite, le forme di consultazione, le regole decisionali, le modalità di ripartizione dei rimborsi, sia nella fase di predisposizione ed espletamento della gara, sia in quella successiva all'aggiudicazione, di monitoraggio del rispetto del contratto.

 

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Flickr)