Gaia e Blue Ap a Farete

5 Settembre 2014

Gaia e BlueAp sono due progetti sovvenzionati dal programma comunitario LIFE  per la tutela dell'ambiente e la riqualificazione urbana e saranno presentati a Farete, il Meeting Point delle imprese organizzato da Unindustria Bologna per incentivare le collaborazioni pubblico-privato che si terrà presso i padiglioni 29 e 30 di Bologna Fiere lunedì 8 e martedì 9 settembre.

Gaia - forestazione urbana nasce a ottobre 2010 ed è promosso dal Comune di Bologna, in qualità di capofila, insieme a Cittalia – Fondazione Anci Ricerche, Impronta Etica, Istituto di Biometeorologia del CNR e Unindustria Bologna. Lo scopo del Progetto GAIA è quello di contrastare i cambiamenti climatici attraverso la piantagione di alberi direttamente sul territorio comunale. Il sistema GAIA prevede il coinvolgimento attivo delle imprese locali, che attraverso la sottoscrizione di un protocollo d'intesa sono invitate a compensare le proprie emissioni con un contributo per la piantagione di nuovi alberi  in città. Grazie alle 26 aziende che hanno già aderito a GAIA sono state  piantate già  di 1131 alberi in 11 parchi della in città, nell’area patrimoniale delle Roveri e nel cortile del pozzo di  Palazzo d’Accursio. In Autunno sono  previste le nuove piantagione in altri parchi della città.

BLUE AP - Bologna città resiliente è invece un progetto avviato a ottobre 2012 e promosso dal Comune di Bologna, in qualità di capofila, insieme a Ambiente Italia, Kyoto Club ed Arpa Emilia Romagna. Obiettivo principale è l’adozione del Piano di Adattamento ai cambiamenti climatici della città di Bologna  con la realizzazione di progetti pilota sia pubblici che privati sui temi della scarsità idrica, l'isola di calore e gli eventi meteorologici non convenzionali.