Fibra ottica tra i banchi

10 Dicembre 2014

Sono 25 le scuole già raggiunte dalla fibra ottica e stanno terminando i lavori di progettazione degli interventi che, entro il 2015, porteranno in 226 sedi scolastiche la banda ultra larga ad altissima velocità (1 Gbps). E' quanto precitso dal progetto MAN (Metropolitan Area Network) del Comune di Bologna che interesserà tutte le scuole comunali e statali della città: nidi, scuole d'infanzia, primarie e secondarie di primo grado.

L'investimento è di 1.750.000 euro e ha come obiettivo non solo la promozione dell'uso delle tecnologie informatiche per ampliare le possibilità didattiche e formative ma anche il miglioramento della connettività per fini amministrativi, abbattendo alcuni costi di gestione.

Il progetto MAN è realizzato in collaborazione con la società Lepida S.p.A. che, per conto di tutti gli enti pubblici, ha realizzato la rete in fibra ottica. Lepida SpA, all’interno del progetto del Piano Telematico Regionale denominato “SchoolNet - Conettività e Federazione per una scuola grande come la regione”, fornisce alle scuole gratuitamente, ovvero senza canoni ricorrenti, il servizio di connettività Internet con banda a 1Gbps, le attività di assistenza e manutenzione della rete, nonché i servizi di porta autenticata per l’accesso di studenti e docenti e il filtraggio dei siti, per navigare in sicurezza.

Avanzano inoltre i lavori affidati a Telecom per il cablaggio delle scuole statali (primarie e secondarie di primo grado) per rendere omogenea l'infrastruttura di rete interna e consentire il pieno utilizzo di strumenti informatici per la didattica. Attualmente sono state cablate 37 delle 47 scuole presenti sul territorio, per un totale di 481 punti rete realizzati. L'investimento da parte del Comune per la realizzazione di questi interventi è di 185.000 euro.

Il progetto MAN scuole si inserisce nella strategia del Comune di Bologna per il raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Agenda Digitale nazionale ed europea. La possibilità di accedere alla rete attraverso connessioni ultra-veloci e sicure è infatti uno dei fattori determinanti per garantire la diffusione della cultura digitale e il rispetto dei diritti dei cittadini all'interno della  Società dell'Informazione.