Festival Internazionale della Zuppa

19 Aprile 2013

Aspettando l'ottava edizione della gara ludica di zuppe al centro del Gran Festival Internazionale della Zuppa di Bologna, sabato 20 l'appuntamento è in via Bentini 38 alle 16,30 per la passeggiata zuppesca con ingredienti artistici che si snoderà lungo il canale Navile passando per i sostegni di Corticella e del Ponte della Bionda per concludersi al Sostegno del Battiferro.  

Domenica 21 aprile, la gara ludica "Finché c’è zuppa c’è speranza" apre invece i battenti alle 16,30 in via Stoppato e via Colombarola, dando il via al Gran Assaggio delle zuppe che ogni anno vede la partecipazione di circa 10.000 persone di tutte le età e origini: “zuppanti” che portano litri di zuppa da far assaggiare al pubblico, musicisti e artisti di strada, e passanti golosi o semplicemente curiosi che vengono a vivere un momento di convivialità insieme ai propri concittadini.

Durante la giornata si esibiranno in vari punti della strada tanti artisti e tante altre realtà che fanno vivere la cultura a Bologna tutto l’anno. Sul palco a partire dalle 21, si ballerà ai ritmi dei Bebado Funk e dei Vodoo Sound Club dopo la premiazione a villa Torchi delle zuppe migliori.

Il festival è orgoglioso di potersi definire un festival “green”, rispettoso dell’ambiente, e sostiene i cuochi nell’utilizzare prodotti locali e biologici. Nel 2012 il festival ha portato infatti il label “Spreco Zero” che garantisce il rispetto di buone pratiche ambientali.

Quest’anno la dimensione internazionale sarà particolarmente rappresentata grazie al progetto Crosspotting, un progetto di scambi di volontari e di artisti fra i festival di Lille e di Berlino. Ci sarà un’istallazione artistica elaborata da gruppi di artisti italiani, francesi e tedeschi insieme, giocando sul tema della cucina. L’opera sarà aperta alla partecipazione del pubblico.

Per maggiori informazioni  Festival internazionale della Zuppa