Festival Francescano, dal 28 al 30 settembre la quarta edizione bolognese

28 Settembre 2018

Con lo slogan “tu sei bellezza”, i francescani dell’Emilia-Romagna interpretano per la decima edizione del Festival Francescano - la quarta che si svolge a Bologna - la categoria filosofica del bello.

Dopo l'anteprima di mercoledì 26 settembre, alle 18.30 in piazza Verdi, che nell'ambito di Bologna Estate, presenta "Che sballo la bellezza", un incontro rivolto ai giovani che vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell'arcivescovo di Bologna monsignor Matteo Maria Zuppi, del campione di pallacanestro Giacomo Galanda e della rock band The Sun, la manifestazione prenderà il via ufficialmente venerdì 28 settembre, quando già dal mattino Piazza Maggiore sarà centro ideale di questo festival ricco di proposte per tutti che per tre giorni invaderà la città con il suo ricchissimo programma di appuntamenti.

"Il Festival Francescano è una grande occasione per stare insieme e confrontarsi sui temi della cultura, del sociale e della solidarietà che anche quest'anno sosteniamo con convinzione - afferma l'assessore alla Cultura e promozione della città Matteo Lepore- per questo abbiamo voluto aprire ancora di più la città a questa Manifestazione che quest'anno da Piazza Maggiore, abbraccia il Nettuno e Piazza Renzo, allargandosi fino a Piazza Verdi e coinvolgendo spazi importanti della città come Palazzo d'Accursio, L'Archiginnasio, il Museo Medievale e la Pinacoteca."
Oltre 200 iniziative per questo programma che presenta appuntamenti eterogenei e proposte per tutti: dalle conferenze con importanti relatori - come quelle con l’archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi, con lo storico dell’arte Flavio Caroli, con Piero Dorfles che indagherà il rapporto tra bellezza e letteratura , con l’esperta di comunicazione Annamaria Testa e con il teologo fra Paolo Benanti - ai concerti, come quello che vedrà protagonista il Coro Papageno fino agli spattacoli teatrali, alla mostra delle corali al Museo Medievale, ai workshop e ai tantissimi appuntamenti dell'amatissima città dello Zecchino che, nell'ambito del festival, propone tantissime iniziative per bambini e famiglie.

Insomma, un programma   davvero ricchissimo che è impossibile raccontare per intero, ma che sarà facilmente accessibile a tutti grazie anche all' infopoint del Festival che resterà aperto in Piazza Nettuno per fornire informazioni durante tutti i giorni della manifestazione e alla semplice accoglienza dei francescani che attenderanno il pubblico nei molti stand in Piazza Maggiore e in tutti i luoghi della manifestazione.