Estate Bologna, è uscito l'avviso per individuare progetti per valorizzare luoghi inediti della città

10 Marzo 2017

Nella città di Bologna l'offerta di proposte di intrattenimento di qualità in spazi all'aperto nel periodo che va da giugno a settembre è ricchissima e soddisfa una domanda variegata ed esigente. Parte da questa constatazione la decisione del Comune di Bologna di ridisegnare la rassegna estiva per consentirle di evolvere nella direzione di un arricchimento della proposta culturale in termini di rapporto con i luoghi della città. Per questa ragione nella giornata di oggi, 9 marzo, l'Area Cultura e rapporti Università del Comune ha pubblicato un avviso per individuare progetti artistici in grado di valorizzare luoghi inediti o poco conosciuti del territorio cittadino attraverso eventi che esprimano i diversi linguaggi della cultura contemporanea. L'avviso è rivolto a soggetti con almeno tre anni di esperienza nel campo dell'ideazione, organizzazione e realizzazione di eventi culturali e scadrà il 3 aprile 2017. Si chiede di presentare progetti riguardanti rassegne di eventi site specific articolata in luoghi diversi (da un minimo di quattro a un massimo di dieci) precisamente individuati dai proponenti. I progetti saranno valutati e selezionati da una commissione composta da tecnici.

I progetti curatoriali selezionati andranno ad arricchire la rassegna estiva promossa dal Comune che quest'anno è stata ridefinita negli obiettivi e nelle modalità di realizzazione rispetto alle edizioni precedenti e che si fonda sull'individuazione di un limitato numero di luoghi significativi per le diverse azioni presenti e future dell'amministrazione, in particolare i progetti di rigenerazione urbana e di rilancio delle periferie. Una rinnovata relazione con i luoghi, con i cittadini, gli operatori culturali e le istituzioni che li abitano con l'obiettivo di consegnare ai territori nuove relazioni e progettualità sui cui innestare le azioni future. La programmazione in questi luoghi prioritari - oggetto di co-progettazione con le istituzioni e gli operatori culturali riconosciuti che lì hanno sede - sarà l'architettura portante della rassegna, nella quale si innesteranno i progetti artistici selezionati attraverso l'avviso pubblicato oggi, con lo scopo di accendere ulteriori luci sul territorio.

Per informazioni e chiarimenti 051 219 4684, 051 219 4882.