Il Comune distribuisce ai più fragili parte delle mascherine messe a disposizione dalla Regione

10 Aprile 2020

Il Comune di Bologna ha ricevuto dalla Regione Emilia-Romagna 175.000 mascherine chirurgiche e ha deciso di consegnarne 75.000 direttamente alle persone più fragili della comunità così come indicato dalle linee guida trasmesse ai Comuni dall’Anci regionale dell’Emilia-Romagna, e in particolare ad anziani di età superiore ai 75 anni; persone seguite dal Piano MAIS (Monitoraggio anziani in solitudine) del Comune; disabili.
Le altre 100.000 sono state distribuite dalle farmacie cittadine dal 14 aprile. Il Comune di Bologna ha chiesto la loro collaborazione attraverso le associazioni di categoria che le rappresentano, perché solo la professionalità e la capillarità delle farmacie può assicurare il rispetto delle norme igienico-sanitarie nel confezionamento e nella distribuzione delle mascherine. A ogni richiedente è stata consegnata gratuitamente una confezione con tre mascherine all’interno.

Dalla settimana che inizia il 20 aprile, il Comune di Bologna farà recapitare le mascherine messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna nelle buchette della posta degli anziani con più di 75 anni di età residenti in città. Ogni mascherina verrà imbustata singolarmente nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e sarà distribuita dai volontari della Protezione Civile e dell’associazionismo cittadino. I volontari non entreranno per alcun motivo negli appartamenti: lasceranno la busta a ogni anziano over 75 nella buchetta della posta.

Oltre alla quota per gli anziani di età superiore a 75 anni, in questi giorni le mascherine vengono consegnate insieme alla spesa alle persone fseguite dal progetto “L’Unione fa la spesa”, alle persone assistite dal Piano MAIS (Monitoraggio anziani in solitudine) del Comune di Bologna e alle persone disabili attraverso le associazioni che fanno parte della Consulta per il superamento dell’handicap.

 

Utilizzo delle mascherine chirurgiche

L’Anci regionale ha inserito nelle linee guida della distribuzione delle mascherine chirurgiche anche alcune indicazioni utili alle persone che le ricevono.

Indossare la mascherina dopo questi passaggi:

  • togliere ogni monile e oggetto personale;
  • lavare le mani con acqua e sapone o soluzione alcolica;
  • controllare l’integrità dei dispositivi; non utilizzare dispositivi non integri.

Come togliere la mascherina:

  • evitare qualsiasi contatto tra la mascherina potenzialmente contaminata e il viso, le mucose o la cute;
  • rimuovere la mascherina maneggiandola dalla parte posteriore o dagli elastici;
  • lavare le mani con soluzione alcolica o con acqua e sapone.

Le mascherine consegnate non devono essere scambiate fra le persone: ognuno deve avere la sua. Dopo l'utilizzo per alcune ore, le mascherine possono essere riposte in luogo asciutto e pulito e devono rimanere nel contesto domestico/familiare, non utilizzate come dispositivo nei luoghi di lavoro. Le mascherine vanno smaltite nei rifiuti indifferenziati.

Leggi le indicazioni dell'Anci regionale per l'uso delle mascherine chirurgiche.

Segui gli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus su www.comune.bologna.it/coronavirus, sui canali social Facebook, Twitter, Instagram e su Telegram.