Conserva di Valverde (Bagni di Mario), oltre 2.000 visitatori nel primo mese di riapertura

29 Dicembre 2017

Nel primo mese di riapertura al pubblico, la Conserva di Valverde - la cisterna realizzata in epoca rinascimentale dall'architetto Tommaso Laureti nota come Bagni di Mario (via Bagni di Mario 10)  e recentemente restaurata dal Comune di Bologna - è stata visitata da oltre 2.000 le persone. Nel luglio scorso il Settore Marketing Urbano e Turismo del Comune di Bologna  aveva pubblicato un avviso per cercare un soggetto in grado di valorizzare e gestire la Conserva di Valverde. Al termine della procedura di gara la gestione del sito ipogeo è stata affidata per quattro anni all’associazione temporanea costituita dalle associazioni “Succede solo a Bologna” (capofila mandataria) e “Amici delle vie d’acqua e dei sotterranei di Bologna” (associazione congiunta). Dal 19 novembre al 27 dicembre, l'associazione "Succede solo a Bologna" ha coordinato 133 visite guidate, suddivise in piccoli gruppi (massimo 15 persone), per un totale di 2.053 visitatori. Il 90% dei visitatori è italiano, l'8% proveniente dall'Inghilterra e il 2% dalla Francia. L'esperienza è stata giudicata positivamente dal 97% dei visitatori.

"Attraverso un investimento di 100.000 euro abbiamo ristrutturato la Conserva di Valverde, restituendola alla città - sottolinea Matteo Lepore, assessore Economia e promozione della città - Grazie alle visite guidate coordinate da "Succede solo a Bologna" e "Amici delle vie d'acqua e dei sotterranei di Bologna" questo posto meraviglioso sta tornando ad essere riscoperto, le persone che lo hanno visto nel primo mese di riapertura sono oltre duemila, per noi è un bel successo. Nel corso del 2018 lavoreremo per aprire la Torre dell'Orologio di Palazzo d'Accursio oltre ai nuovi spazi dell'Immaginazione civica, dedicata alla partecipazione dei cittadini, che nasceranno all'interno del Palazzo Comunale e al piano terra di Salaborsa". 

La Conserva di Valverde è un sistema di captazione, raccolta e decantazione delle acque, ideata nel 1563 da Tommaso Laureti. Un complesso reticolo di canali di grande valore storico-architettonico regimenta le acque sotterranee destinate anche alla Fontana Vecchia (via Ugo Bassi) e alla Fontana del Nettuno.  La costruzione è formata da una vasca principale di forma ottagonale, da quattro condotti ciechi che si inoltrano nella collina e da tre conserve di raccolta collegate fra di loro. Completa l'opera un altissimo camino completamente ricoperto da incrostazioni calcaree secolari.

Per maggiori informazioni sul calendario visite e prenotazioni:

http://www.succedesoloabologna.it/conserva-di-valverde/