Consegnato il primo dei venti defibrillatori donati dal Bologna Fc 1909 per centri sportivi e palestre comunali.

23 Marzo 2017

È stato consegnato il primo dei venti defibrillatori donati dal Bologna Fc 1909 al Comune di Bologna per centri sportivi e palestre comunali. Il Pertini è stata la prima palestra a cui è stato consegnato, ieri mattina, alla presenza di Matteo Lepore, assessore allo Sport, Luca Rizzo Nervo, assessore Sanità, Claudio Fenucci, Amministratore Delegato Bologna Fc 1909, Marzia Benassi, presidente Quartiere Savena, Augusto Fava, presidente Polisportiva Pontevecchio e Giovanni Gordini, dirigente del Dipartimento Emergenza Urgenza 118 dell'Azienda USL di Bologna. Il personale del 118 ha fatto una breve dimostrazione pratica su come si usa un defibrillatore.

“Già nel corso del precedente mandato avevamo sostenuto e lanciato la possibilità che tutti i centri sportivi, luoghi in cui sono presenti tanti ragazzi e famiglie, potessero essere “cardio protetti”, attraverso la consegna di un defibrillatore – ha commentato l'assessore Luca Rizzo Nervo - Abbiamo pensato che il modo migliore fosse collaborare con il Bologna calcio, ci sembrava importante che una società sportiva professionistica potesse dare un contributo fondamentale a società sportive di base della città, rinsaldando un rapporto che vogliamo essere sempre più forte e che vogliamo si sviluppi anche nei prossimi anni. Altro aspetto positivo è che la Croce Rossa Italiana ha dato la disponibilità a formare dirigenti, allenatori e personale delle società sportive bolognesi, nell'utilizzo dei defibrillatori”.

Questi gli impianti sportivi e le palestre a cui verranno assegnati i defibrillatori:

Impianti sportivi
Arcoveggio, Centro sportivo Barca (campi da Rugby), Bernardi, Campo sportivo Bonzi, Cavina, Campo sportivo Cerè, Dozza, Ferrari, Lelli, Campo “Leoni” Baseball, Lucchini, Pizzoli, Pilastro campo “Rondelli” e San Donato.

Palestre
Aldo Moro, Corticella, ATC, Pertini, Sala motoria De Nicola e sala motoria Mazzini.