Cittadinanza onoraria ad Aung San Suu Kyi

2 Novembre 2013

Questa mattina Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace, ha ricevuto dal Sindaco Virginio Merola la cittadinanza onoraria della città di Bologna, conferitale nel 2008 e dal Rettore dell’Alma Mater la laurea ad honorem in Filosofia, conferitale nel 2000 dall’Ateneo. La comunità cittadina e accademica ha accolto questa protagonista morale e politica dei nostri tempi con uno spirito di grande responsabilità e gioia, consapevole del grande dono che le è stato fatto. 

Alle 9.30,  Aung San Suu Kyi ha fatto il suo ingresso in Consiglio comunale, riunito in seduta straordinaria e aperto dalla presidente Simona Lembi. Sono intervenuti Gianni Sofri (presidente del Consiglio comunale di Bologna dal 2004 al 2009) e il Sindaco. E' qui che Aung San Suu Kyi, dopo la consegna da parte del Sindaco Merola della cittadinanza onoraria, ha tenuto il primo discorso della sua mattinata bolognese. 

L'intervento della presidente Simona Lembi.

L'intervento dell'ex presidente del Consiglio comunale Gianni Sofri.

L'intervento del sindaco Virginio Merola.

L'intervento di Aung San Suu Kyi.

A seguire la leader birmana ha ricevuto, in Aula Magna di Santa Lucia, la laurea ad honorem in Filosofia, con rito medievale, come ospite d’onore dell’inaugurazione del 926° anno accademico dell’Alma Mater Studiorum. 

Lo streaming della cerimonia in Consiglio comunale:

Video dal titolo 30/10/2013 - Cittadinanza onoraria ad Aung San Suu Kyi riguardante 30/10/2013 - Cittadinanza onoraria ad Aung San Suu Kyi

(Foto Wikimedia Creative Commons

La firma del libro d'onore in sala Rossa