Cittadinanza onoraria ad Aung San Suu Kyi

28 Ottobre 2013

Mercoledì 30 ottobre il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, consegnerà la "Cittadinanza onoraria della città di Bologna" ad Aung San Suu Kyi nel corso di una seduta solenne del Consiglio comunale.

Il 15 settembre 2008 il Consiglio comunale di Bologna ha approvato all'unanimità la richiesta della Presidenza del Consiglio comunale di offrire la cittadinanza onoraria ad Aung San Suu Kyi, quando la leader birmana - Premio Nobel per la pace nel 1991 - era agli arresti domiciliari.

"E' un evento storico per la città di Bologna - ha detto il Sindaco di Bologna, Virginio Merola - E' un'occasione per adempiere a quanto deliberato dal Consiglio comunale cinque anni fa. Finalmente si sono compiute le condizioni per poter organizzare la cerimonia di consegna. E' un evento eccezionale che ci riempie di orgoglio come città. Il Comune di Bologna è onorato di ospitare una personalità di questa caratura".

Esprime soddisfazione Simona Lembi, Presidente del Consiglio comunale di Bologna: “Saremo molto felici di accogliere Aung San Suu Kyi in Consiglio comunale, una leader che si è sempre distinta per il coraggio e la forza con cui si è battuta per la democrazia e la libertà e per promuovere una cultura globale di rispetto dei diritti umani".

 

(Foto con licenza Creative commons. Fonte flickr)