Bus gratuito per i bambini delle scuole elementari e i ragazzi delle medie. La lettera del sindaco Merola

23 Agosto 2016

Come anticipato nei mesi scorsi dal sindaco Virginio Merola, da quest’anno non solo i bambini, ma anche i ragazzi residenti nel Comune di Bologna nati tra il 2003 e il 2005 e compresi nella fascia di età di frequenza delle scuole medie, potranno fruire dell’abbonamento annuale gratuito al trasporto pubblico nell’area urbana.

Proprio in questi giorni Tper, su incarico dell'Amministrazione comunale, sta inviando alle oltre 30.000 famiglie interessate la tessera-abbonamento, accompagnata dalla lettera del Sindaco Virginio Merola e da tutte le indicazioni utili a far sì che i giovani possano viaggiare gratuitamente in città sui mezzi pubblici.

Sono, infatti, 21.520 i bambini nati tra il 2006 e il 2012 che hanno diritto a ricevere la tessera-abbonamento, a cui da quest’anno si vanno ad aggiungere gli 8.667 ragazzi residenti a Bologna che frequentano le scuole secondarie di primo grado. Il nuovo abbonamento segue l'anno scolastico e sarà pertanto valido dal 1° settembre 2016 al 31 agosto 2017. Anche i nati prima del 2003, se frequentano le scuole secondarie di primo grado (o gli studenti che si iscrivono in corso d'anno) potranno richiedere l'abbonamento gratuito.

La gratuità dei mezzi pubblici per bambini e ragazzi riconferma la volontà dell’Amministrazione di lavorare per una città più sostenibile sul piano ambientale, attenta alla salute dei suoi abitanti e alle esigenze delle famiglie.

Ecco il testo integrale delle lettere inviate alle famiglie dei giovani residenti nati tra il 2003 e il 2012.

 

Lettera del Sindaco alle famiglie dei ragazzi nati tra il 2003 e il 2005

Carissimi genitori,

il Comune di Bologna ha deciso di introdurre da quest’anno la gratuità per gli spostamenti in bus anche per tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo grado. In questo modo manteniamo fede all’impegno di attuare politiche per una città ecologica e per sostenere le famiglie, dopo aver introdotto la gratuità per gli spostamenti in bus per i bambini delle scuole primarie.

Da quest’anno l’abbonamento sarà quindi gratuito anche per i ragazzi nati tra il 2003 e il 2005 - e comunque per tutti coloro che frequentano una scuola secondaria di primo grado e ne facciano richiesta - e permetterà di spostarsi liberamente su tutte le linee urbane dal 1° settembre al 31 agosto.

In questa lettera, che sono molto felice di spedirvi, troverete una tessera cartacea che potrete già utilizzare dal 1° settembre dopo aver apposto la foto di vostro figlio/a. La tessera cartacea dovrà essere sostituita con quella plastificata Mi Muovo entro il 31 gennaio 2017 (come indicato nelle informazioni sul retro). Vi informo che il rilascio della tessera Mi Muovo, che ha un costo di 5 euro, sarà gratuito per i vostri figli.

Vi invitiamo a utilizzare quest’opportunità per gli spostamenti quotidiani dei vostri figli, per andare a scuola e nel tempo libero, magari acquistando per voi l’abbonamento annuale o mensile. Vi ricordo che i vostri ragazzi dovranno sempre portare con sé la tessera e validarla a ogni salita, una misura che è stata introdotta per contrastare l’evasione tariffaria.

La gratuità dei bus per bambini e ragazzi riconferma la volontà dell’Amministrazione di lavorare per una città più sostenibile dal punto di vista ambientale, attenta alla salute dei suoi abitanti e amica delle famiglie.

Il Sindaco Virginio Merola

 

Lettera del Sindaco alle famiglie dei bambini nati tra il 2006 e il 2012

Carissimi genitori,

il Comune di Bologna mantiene fede all’impegno per una città più ecologica e per dare un sostegno alle famiglie con bambini in età scolare. Confermiamo anche per quest’anno l’abbonamento gratuito per i bambini nati tra il 2006 e il 2012 che permetterà di spostarsi gratuitamente su tutte le linee urbane.

In questa lettera, che sono molto felice di spedirvi, troverete la tessera già pronta e valida come abbonamento annuale dal 1° settembre al 31 agosto 2017.

Vi invitiamo a utilizzare quest’opportunità per gli spostamenti quotidiani dei vostri figli, per andare a scuola e nel tempo libero, magari acquistando per voi l’abbonamento annuale o mensile. Vi ricordo che i vostri bambini dovranno sempre portare con sé la tessera e validarla a ogni salita, una misura che è stata introdotta per contrastare l’evasione tariffaria.

La gratuità dei bus per i bambini riconferma la volontà dell’Amministrazione per una città più sostenibile dal punto di vista ambientale, attenta alla salute dei suoi abitanti e amica delle famiglie.