Bologna-Seul, firmato protocollo di cooperazione internazionale

6 Novembre 2013

Le città di Seul e Bologna hanno stretto un'alleanza strategica per promuovere l'innovazione urbana e condividere iniziative con priorità a economia sociale, smart city e cultura. Questi gli obiettivi principali in calce dell'accordo di cooperazione internazionale sottoscritto da parte del Sindaco della capitale coreana, Park Won Soon, e dal Sindaco di Bologna, Virginio Merola. 

"Bologna e Seul sono due città innovative e attrattive - ha dichiarato Merola - entrambe stanno scommettendo molto sul coinvolgimento dei cittadini e sull'economia sociale per gestire i propri sistemi urbani. Seul guarda alla nostra tradizione nel campo dei servizi e della sussidiarietà, noi guardiamo a Seul per l'applicazione delle tecnologie avanzate alla vita quotidiana delle persone. Ora lavoreremo insieme per unire questi aspetti. Per il made in Italy e le nostre imprese questa nostra relazione speciale con la Corea rappresenta un'ottima opportunità.  Anche per questo lavoreremo con la Farnesina e le istituzioni economiche locali".

I due primi cittadini si sono incontrati ufficialmente martedì 5 novembre, in apertura del primo Global Social Economic Forum 2013. L'alleanza tra le due città suggella una lunga tradizione di rapporti economici ed istituzionali, in preparazione del 2014 quando Italia e Corea saranno impegnate nel celebrare il 130' anniversario delle relazioni bilaterali fra i due Paesi, nonché in vista dell'Expo 2015 di Milano. Per l'autunno 2014, i due Sindaci si sono inoltre impegnati ad organizzare una mostra speciale dedicata al pittore bolognese Giorgio Morandi presso il nuovo Museo di arte contemporanea di Seul.

Partito il 3 novembre con rientro previsto per l'8 novembre, accompagnato dall'Assessore Regionale Teresa Marzocchi, dall'Assessore Matteo Lepore, da rappresentanti di Legacoop e docenti universitari, Merola ha tenuto uno dei keynote speech in apertura del Global Social Economic Forum 2013, su invito del Sindaco di Seul Park Won Soon.

Il giorno 5 novembre, il Sindaco Merola ha visitato la residenza dell'Ambasciatore italiano in Corea Sergio Mercuri, incontrando alcune delle principali aziende bolognesi presenti nella capitale: Coesia, Fabbri, Furla, Lamborghini, Marposs, Sacmi e Segrafredo. La provincia di Bologna è la prima in Emilia-Romagna per esportazioni nel paese, mentre l'export regionale ha raggiunto 1,2 miliardi di euro nel 2012 (circa il 35% del totale dell'export italiano verso la Corea). Insieme ai rappresentanti delle imprese bolognesi, il Sindaco Merola e l'Ambasciatore Mercuri si sono confrontati sulle crescenti opportunità del made in Italy in territorio coreano e sull'importanza delle relazioni bilaterali sia culturali che amministrative. Merola ha illustrato i principali scopi della missione, dalla firma di un protocollo di cooperazione generale tra Bologna e Seul, all'ipotesi di realizzazione nell'autunno 2014 di una mostra dedicata al pittore Giorgio Morandi presso il nuovo Museo di arte contemporanea della capitale coreana. Il Sindaco ha anche annunciato la selezione del nuovo Brand di Bologna, ricevendo disponibilità a collaborare da parte delle presenti eccellenze imprenditoriali, con le quali potranno essere sviluppate iniziative congiunte.

Nel primo pomeriggio del 5 novembre, il Sindaco Merola e il Sindaco Park Won Soon si sono poi incontrati presso la Seul City Hall per firmare ufficialmente il primo protocollo di cooperazione tra il capoluogo emiliano e la capitale coreana. 

Città creative riconosciute dall'Unesco ed entrambe fortemente impegnate nella promozione dell'economia sociale, pur avendo dimensioni molto differenti, Seul e Bologna hanno deciso di allearsi per affrontare alcune delle principali priorità presenti nell'agenda di mandato dei primi cittadini. Attraverso una più stretta collaborazione, i governi delle due città puntano a rendere stabile il Global Forum 2013 promuovendo nel contempo azioni di mutua formazione e innovazione delle varie forme di economia sociale, considerando la cosiddetta 'social economy' fondamentale per una lotta efficace alle nuove povertà e l'inclusione attiva dei cittadini nel mondo del lavoro, con particolare riferimento alle nuove generazioni.

Infine, il 7 novembre, ultimo giorno di missione a Seul, Merola e il resto della delegazione emiliana visiteranno la Seul Design Foundation e la Samsung Electronics, accompagnati dai rispettivi responsabili e rappresentanti. Due visite, queste ultime, dedicate alla promozione di sinergie nel campo delle Industrie Creative e dell'ICT.