Best. La Cultura si fa spazio

25 Maggio 2017

Arriva Best - La Cultura si fa spazio, il nuovo cartellone estivo coordinato dal Comune di Bologna, che da giugno a settembre accenderà le serate in città.

Il programma, che quest'anno prende un nuovo nome e una nuova identità visiva curata da LOStudio, prende corpo intorno all'idea forte della Cultura che si fa spazio, invade i luoghi e li accende, rendendosi strumento concreto di riqualificazione, terreno fertile per nuove relazioni possibili tra gli spazi della città e i cittadini che li abitano.

“ E' un nuovo modo di progettare – afferma l'assessore alla Cultura, Bruna Gambarelli - che nasce da uno studio approfondito sugli spazi della città a partire da tre importanti zone di rigenerazione – via Zamboni, Montagnola e Bolognina – per incrociare poi le linee definite dal PON Metro e il Piano Periferie, un programma che nasce dal desiderio di capire la città e di prendersene cura, in cui saranno gli artisti ad abitare i luoghi insieme ai cittadini”.

Best esordisce dunque con un cartellone che si articola dal 15 giugno al 15 settembre e appuntamenti pensati per pubblici diversi e in maniera equilibrata tra centro e periferia. Nel centro storico il pubblico dell'estate potrà scegliere tra le diverse programmazioni che si articolano per tutto il corso dell'estate, tra cui spicca l'Area di via Zamboni con agli appuntamenti del Teatro Comunale che oltre agli spettacoli in cartellone che continueranno fino a metà luglio quest' anno per la prima volta apre al pubblico anche la bella ì terrazza che si affaccia su Piazza Verdi. A questo si intreccia ZamBest, il programma curato dall'Università di Bologna appositamente per Best, che si incentra sulla cultura degli anni Settanta. Sempre in centro si potrà scegliere tra le serate Jazz, curate da Piero Odorici tra gli alberi della Montagnola, il teatro Musicale di Persephone nel Cortile del Baraccano e le serate del Cavaticcio, senza dimenticare la magia del cinema in Piazza Maggiore con gli appuntamenti della Fondazione Cineteca che ci terranno compagnia fino al 15 agosto a cui si aggiungono gli appuntamenti del Cortile dell'Archiginnasio e la grande mostra dedicata a Christian Boltanski a MAMbo, il tradizionale Concerto del 2 agosto , gli appuntamenti del Teatro Testoni Ragazzi e l'ampia programmazione tutta dedicata ai più piccoli del Dipartimento Educativo di MAMbo

Ma Best si irradia in tutta la città e le occasioni anche nei Quartieri saranno tante: dalle proposte di Teatri di Vita che quest'anno accende il Parco dei Pini con la rassegna Cuore di Argentina, alle serate dedicate al circo, passione condivisa da adulti e bambini, a Villa Angeletti, fino ai numerosi appuntamenti che si svolgeranno al Pilastro , a quelli al Parco della Zucca e alla novità della rassegna dedicata a Danza e Letteratura che quest'anno fa entrare ufficialmente in programma gli spazi di Villa Spada e Villa delle Rose a questa novità si aggiunge una speciale installazione pensata da Christian Boltanski alla Lunetta Gamberini, la programmazione ad hoc nel contesto naturale di Villa Ghigi, mentre tornano anche quest'anno gli appuntamenti di Giardini al Cubo, la rassegna che Unipol regala alla città dal 13 giugno nella piazzetta Vieira de Mello.

A tutto questo si aggiungono 13 progetti culturali site specific, sollecitati dall'Amministrazione a qualificati operatori locali e che costituiscono la punteggiatura del programma e il segno caratteristico di Best. Per tutta l'estate le proposte firmate da Archivio Zeta, Instabili Vaganti, AlbertStanley, coro Arcanto, Stefano Randisi, Opificio d'arte scenica, Tra un atto e l'altro, Home Movies, Fonoprint, Orchestra Senzaspine, Mercato ritrovato, Simona Bertozzi e Malandrino&Veronica, valorizzeranno con 52 eventi i luoghi che percorrono il territorio della città da nord – nella zona di Corticella- a sud – con la Chiusa di San Ruffillo – e a est – in Piazza dei Colori – fino a Ovest – nel Parco a Villa Bernaroli.

Questo dunque è Best, e molto di più , perché la programmazione si sta ancora arricchendo. Non mancate allora, la Cultura si fa spazio e l'estate sta per cominciare!

 

Maggiori info http://agenda.comune.bologna.it/cultura/bolognaestate