Autorizzazione alla Ztl per le persone disabili non residenti a Bologna. Dal 1 marzo basteranno pochi click

28 Febbraio 2017

Cambia e si semplifica il modo con cui le persone disabili non residenti a Bologna possono chiedere l'accesso alla Zona a Traffico Limitato.

Dal 1° marzo basta utilizzare il portale servizi online del Comune di Bologna per comunicare le targhe collegate al proprio contrassegno H.
Non occorrono credenziali: il nuovo servizio è ad accesso libero.

Sotto la sezione “Mobilità e strade”, cliccando sul servizio "Targhe contrassegni H non residenti a Bologna" si accede alla funzione “Inserimento/modifica targhe contrassegni H non residenti a Bologna” dove si devono compilare i campi richiesti. Ogni comunicazione dovrà essere necessariamente accompagnata da una scansione del documento di identità valido del titolare del contrassegno e del firmatario (se diverso dal titolare).

Accanto alla nuova procedura continuerà a essere disponibile anche la possibilità di comunicare le targhe via fax (al numero 051 4686080) utilizzando il modulo scaricabile dal sito del Comune (da compilarsi in ogni sua parte), nella sezione Mobilità e Strade.

“La nuova modalità è sicuramente un passo avanti per semplificare la vita alle persone disabili – commenta il disability manager del Comune di Bologna Egidio Sosio – bisogna continuare a lavorare nella prospettiva del varo della banca dati regionale dei contrassegni H”.