Autoritratti. Iscrizioni del femminile nell'arte italiana contemporanea

10 Maggio 2013
Maria Lai, I racconti del lenzuolo, 1984

Dal 12 maggio fino al 1 settembre MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, ospita la mostra  “Autoritratti. Iscrizioni del femminile  nell'arte italaina contemporanea”, un'esposizione collettiva dedicata ai rapporti fra donne e arte in Italia negli ultimi decenni. In mostra i lavori di 42 artiste  e di un artista  che hanno accolto l'invito di MAMbo a confrontarsi in un dialogo aperto proponendo contributi personali, argomenti di confronto e opere. 

Il tema dell'esposizione, elaborato da un gruppo interno allo staff femminile del museo, con il coordinamento curatoriale di Uliana Zanetti,  ha suscitato l'interesse di affermate artiste critiche, studiose d'arte e direttrici di musei che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa sviluppando nuclei tematici e argomenti di confronto con gli artisti. 

Da queste molteplici, articolate e virtuose collaborazioni prende vita una mostra non costituisce una ricognizione esaustiva dell'arte femminile in Italia, né una celebrazione del genio delle donne né un tentativo di definire una specificità di genere, ma richiama l'attenzione su nuovi strumenti di analisi e di narrazione della realtà artistica contemporanea. Una realtà in cui la connotazione di genere non è certo marginale.

Due cicli di incontri e tavole rotonde sono in programma nel mese di maggio. Operatrici culturali, studiose ed attiviste di fama internazionale incontreranno il pubblico nella Sala Conferenze di MAMbo per approfondire e confrontarsi sul tema della mostra.