Attraverso lo specchio: una convegno, un manifesto e una rete per l'educazione al genere

11 Dicembre 2014

Dopo due anni di lavoro la Rete Attraverso Lo specchio organizza il 12 e il 13 dicembre 2014 il convegno “Attraverso Lo Specchio. Posizionamenti e pratiche nell’educazione al genere” in cui si presenterà alla città con il proprio Manifesto e una serie di riflessioni sui temi dell’educazione al genere.

"La novità che si presenta domani a una città dove si fanno tante iniziative contro violenza di genere, bullismo e omofobia è una rete che, grazie al coordinamento istituzionale, avrà una presenza sistematica nell'educazione al genere" sottolinea la presidente del Consiglio comunale Simona Lembi.

L'appuntamento di venerdì in Cappella Farnese è una tavola rotonda, dalle 15 alle 18, tra gli attori istituzionali: Gabriella Montera, Provincia di Bologna; Simona Lembi, Comune; Roberta Mori, Regione Emilia-Romagna; Marilena Fabbri, Camera dei Deputati e delle Deputate; Marilena Lenzi, Commissione Pari Opportunità Mosaico – ASC InSieme; Andrea Bagni, ISIS Gramsci-Keynes, Prato; Giuseppe Burgio, Università di Palermo e Rossella Ghigi, CSGE – Università di Bologna.

La seconda parte del convegno, sabato dalle ore 9 alle ore 13 nella Sala dello Zodiaco di Palazzo Malvezzi è strutturata in tre workshop coordinati dalle associazioni appartenenti alla Rete che guideranno un confronto su presupposti e pratiche a partire dal Manifesto.

I temi dei workshop sono: La militanza: il genere come esperienza da vivere; La trasgressione: il genere non come destino ma come progetto; Le genealogie: scrivere e riscrivere il proprio genere.

I workshop sono a numero chiuso. L’iscrizione è obbligatoria e gratuita tramite email a attraversolospecchiobologna@gmail.com.

La giornata si concluderà con la restituzione dei workshop in plenaria, moderata da Letizia Lambertini (Commissione Pari Opportunità Mosaico – ASC InSieme).

( foto copyright ToLet )