Attila. Sabato 23 gennaio l'opera di Giuseppe Verdi inaugura la Stagione 2016 del Teatro Comunale

21 Gennaio 2016

“Attila”, dramma lirico in un prologo e tre atti di Giuseppe Verdi inaugura sabato 23 gennaio alle 18 la nuova stagione del Teatro Comunale di Bologna.

Si tratta di un’opera fra le meno eseguite e al contempo più interessanti di Giuseppe Verdi che, proseguendo nell'indagine drammaturgica sull'antichità, che lo aveva pochi anni prima reso famoso soprattutto con "Nabucco" e "I Lombardi alla prima Crociata", nel 1846 scrisse "Attila" su libretto di Temistocle Solera, perfezionato da Francesco Maria Piave. Densa di relazioni sentimentali e orgoglio militare, quest'opera si è guadagnata un ruolo di tutto rispetto nel repertorio dal tardo Ottocento in poi e rappresenta un esempio significativo per la comprensione del linguaggio verdiano.

Il nuovo allestimento inaugurale del Comunale di Bologna, realizzato in coproduzione con il Teatro Massimo di Palermo e il Teatro La Fenice di Venezia, porta la firma per la regia di Daniele Abbado, e per le scene e le luci di Gianni Carluccio che con Daniela Cernigliaro ha disegnato anche i costumi. Sul podio il direttore musicale del Teatro Michele Mariotti, al suo debutto in “Attila”, dopo il grande successo di pubblico e gli ampi consensi ottenuti dalla critica internazionale per la profondità della sua interpretazione del testo verdiano“Ballo in maschera” ,opera inaugurale della scorsa stagione del Teatro Comunale. Infine, nei ruoli principali figurano alcuni fra i più rilevanti interpreti di oggi: Ildebrando D’Arcangelo (Attila), Simone Piazzola (Ezio), Maria José Siri (Odabella) e Fabio Sartori (Foresto).

I biglietti sono disponibili per diverse fasce di prezzo, sia presso la biglietteria del Teatro Comunale che online.

La “prima” di sabato 23 gennaio è trasmessa da Rai Cultura in diretta/differita su Rai5 alle 21.15 ed in diretta radiofonica su Radio3 Rai a partire dalle 18.